Giornal

giovedì 11 febbraio 2016

GIORNAL GREEN     GIORNAL COACH     GIORNAL ART     GIORNAL EXPO     GIORNAL VOX FABRICA     CIAK     GIORNAL CLUB
 

 

Cultura

Scavi a Villa del Foro fanno riemergere antica tubatura preromana

Un acquedotto romano vicino ad un metanodotto moderno. Sulla via Fulvia, antica arteria "autostradale" romana che collegava Derthona (Tortona) con Hasta (Asti) e Augusta Taurinorum (Torino) del lato destro del Po, nell'antico insediamento di Forum Fulvii è stata fatta ultimamente una scoperta archeologica interessante: a Villa del Foro (Alessandria), un chilometro fuori dal paese in direzione Oviglio, è stata rinvenuto un breve tratto di canalizzazione per l’acqua risalente con molta probabilità all'epoca preromana. La tubatura sotterranea che molto probabilmente portava acqua proprio al centro di Villa del Foro è emersa perché poco più in là sono in corso i lavori per la posa in opera del metanodotto che occupa un’area di circa 40 - 50 cm di profondità per 15 m di larghezza e interagisce anche con l’area vincolata dalla Soprintendenza per i beni archeologici. Per questo, circa 300 – 400 m avanti agli scavi per il metanodotto, vengono costantemente svolti saggi nel terreno e vi è un'assistenza archeologica per garantire che nell’area strettamente interessata dai lavori non siano presenti reperti di interesse archeologico. La Soprintendenza per i Beni Archeologici ha garantito che gli eventuali oggetti rinvenuti verranno prelevati e catalogati e quindi non c’è rischio di dispersione di materiale archeologico né tanto meno che i reperti vengano in nessun modo danneggiati dai lavori in corso. Gli scavi per il metanodotto proseguiranno regolarmente. “Confesso una forte emozione – ha dichiarato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Paolo Bonadeo - : abbiamo una ulteriore, felice occasione per accrescere la nostra conoscenza dell’area archeologica. Abbiamo un tesoro prezioso per la nostra città, dobbiamo organizzarne la fruizione sviluppando il museo e dedicandovi il lavoro dell’assessorato con la massima intensità”.

26/7/2007

 



 

28/10/2015

La Spada nella roccia.

03/10/2015

Renoir, Monet, Cezanne, Kandinsky, Modigliani, Degas, Picasso e Van Gogh. Meraviglie in mostra.

09/09/2015

Essere o non essere, tra l’Individuo e la Collettività

05/09/2015

"Dal nostro inviato al fronte" - La Stampa racconta i drammi dal 1911

21/08/2015

L'Isis decapita Asaad. Torino solleva la testa e rende merito a chi ha dato la vita per la cultura

17/05/2015

La Fondazione premia gli studenti meritevoli e di "origine garantita".

14/05/2015

Arabia Saudita, Maestri del Gusto, Maestri d'arte Orafa, Astronauti e tantissimi giovani

11/05/2015

Se conosci il cibo difendi il pianeta

10/05/2015

Armi e sentimenti del Monferrato

10/05/2015

Digital News Initiative con Associazione Stampa On line

 

In Alessandria dal 2004 quando partì Face Book ed il timido nostro giornal


L'unico fra noi che era veramente al passo con i tempi era Paolo Allegrina, primo direttore di giornal che, una sera si e l'altra pure, descriveva quali sarebbero stati gli scenari tecnologici, del giornalismo e dell'e-commerce. Era visionario e ci piaceva e continua ad affascinarci così con...

Continua

 

Photogallery

Valenza: sabato inaugurazione della fontana "gioiello" in piazza Damiani

Photogallery

Scalata invernale del K2: impresa di altri tempi

 
 
 

28/7/2015

Affitto, Luce, acqua, gas hanno mangiato il 37% della spesa delle famiglie

2/8/2015

Troppi mezzi e rachitici fini

 
 

AVVERTENZA: la riproduzione di illustrazioni e articoli pubblicati da giornal.it, nonché la loro traduzione,è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazione dell'editore. L'editore non assume alcuna responsabilità nel caso di eventuali errori contenuti negli articoli o di errori in cui fosse incorso nella loro riproduzione sul sito. Tutte le pubblicazioni su giornal.it avvengono senza eventuali protezioni di brevetti d´invenzione; inoltre, i nomi coperti da eventuale marchio registrato vengono utilizzati senza tenerne conto.