Perché mangiare la melagrana? Ecco cosa dice l’esperto

La melagrana è il frutto del melograno. E’ un frutto invernale, dai colori molto particolari e brillanti. Internamente si possono notare i numerosissimi semi, anch’essi di colore brillante, rosso acceso e che contengono i succhi di questo frutto. Il suo sapore è leggermente acidulo, questa caratteristica lo rende un frutto non apprezzato da tutti. Ma nonostante ciò sarebbe bene fare uno sforzo e consumarlo più spesso dato che è un frutto ricco di benefici per la nostra salute.

Composizione del frutto

Il componente principale di questo frutto risulta essere l’acqua con una percentuale del 78% circa. Tra i carboidrati lo zucchero maggiormente rappresentato è il fruttosio, che non apporta di per sé un quantitativo elevato di calorie. Infatti questo frutto presenta circa 65 Kcal/100g di prodotto, rendendolo adatto anche per chi segue un regime ipocalorico. Ricco in fibre, mentre il contenuto lipidico e proteico, risultano essere bassi.

Come per i frutti in generale, anche la melagrana è ricca di sali minerali come ferro e potassio, ma anche zinco, rame, fosforo, sodio, selenio e calcio. Tutti questi componenti sono di fondamentale importanza per il funzionamento del nostro organismo. Così come le vitamine. Quelle maggiormente presenti sono le vitamine del gruppo B, oltre che la vitamine A, C, E e la K.

Inoltre, il frutto del melograno apporta benefici grazie a numerose sostanze benefiche e principi attivi, è tra i frutti più ricchi di antiossidanti, come flavonoidi, acido ellagico e gallico, e quercetina.

Perché consumare la melagrana?

La melagrana vanta innumerevoli benefici.

  • Antiossidante e anti-age: essendo ricca di antiossidanti la melagrana  contrasta i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Aiutano l’organismo a mantenersi in salute e prevengono l’invecchiamento precoce.
  • Giova il sistema immunitario: il suo contenuto in vitamine (soprattutto la vitamina C) e di tante altre sostanze, aiutano a prevenire i malanni di stagione e a rafforzare il sistema immunitario.
  • Antibatterico e antivirale: la melagrana ha la capacità di contrastare l’azione di virus e batteri.
  • Diuretico e detox: il su essere ricco d’acqua associato alla presenza di potassio lo rendono un alimento utile per la depurazione l’organismo e stimola la diuresi, combattendo anche la cellulite. Svolge anche un’azione protettiva sui reni.
  • Colesterolo e pressione: questo frutto  può essere utile anche per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e ad abbassare la pressione sanguigna.
  • Protegge il cervello: consumare regolarmente questo frutto è utile per il benessere del cervello. Migliora la memoria.
  • Antinfiammatorio e antitumorale: diverse ricerche hanno mostrato il potere anticancerogeno della melagrana, data la presenza di alcune sostanze benefiche, in particolare i flavoni che hanno un  potere antinfiammatorio.
  • Rinforza le ossa e contrasta l’artrite:  il melograno contribuisce alla salute delle cartilagini preservandone la funzionalità e rinforza le ossa. Quindi molto consigliato anche per le persone più anziane.
  • In menopausa: questo frutto può rivelarsi alleato delle donne in menopausa perché, grazie ai fitoestrogeni che contiene, riduce le vampate e migliora il problema degli sbalzi di umore.