Pressione alta: ecco i sintomi con cui si manifesta

La pressione alta si presenta con alcuni sintomi comuni. Non sempre le persone li associano alla pressione alta però. Lo scopo di questo articolo è quello di elencare alcuni dei sintomi, in modo che tutti possano essere capaci di riconoscerli e intervenire in tempo prima di eventuali complicazioni.

L’ipertensione arteriosa è un fattore di rischio, ma non è una malattia. E’ una condizione abbastanza pericolosa per la nostra salute in quanto aumenta la probabilità che si verifichino malattie cardiovascolari.

Diagnosticare prontamente la pressione alta permette di prevenire patologie più gravi.

Cause della pressione alta

La pressione alta può essere causata da condizioni genetiche, fisiologiche, da fattori ambientali, cattive abitudini alimentari o da patologie.

Ecco le principali cause della pressione alta.

  • Età: la pressione arteriosa aumenta con l’avanzare dell’età
  • Familiarità, genetica
  • Fumo
  • Alcool
  • Cocaina e amfetamine
  • Stress
  • Diabete
  • Sovrappeso e obesità
  • Un uso eccessivo del sale
  • Cortisone
  • Liquirizia
  • Pillola anticoncezionale

Andando ad eliminare le cause, i livelli di pressione torneranno ad essere normali.

Pressione alta: tra chi è più diffusa?

L’ipertensione arteriosa è una condizione che si verifica principalmente tra la popolazione adulta. Solo in pochi casi si presenta nei soggetti più giovani, in questo caso è più probabile che sia per un fattore genetico o per una patologia.

Sintomi della pressione alta

Non sempre la pressione alta è avvertita. Molte persone non se ne accorgono subito, ma possono passare addirittura anni dalla sua insorgenza. Sarebbe opportuno controllare spesso i valori, soprattutto nel caso di persone anziane, in modo da poter intervenire tempestivamente.

In altri casi, invece, i sintomi sono evidenti. Capita anche che i sintomi siano sottovalutati, perché collegati a condizioni differenti.

I 5 sintomi più comuni e spesso sottovalutati

Esistono alcuni sintomi che possono rappresentare un campanello d’allarme dell’ipertensione.

  • Mal di testa, specialmente mattutino
  • Alterazioni che riguardano la vista: visione nera, o presenza di puntini luminosi davanti agli occhi
  • Vertigini e stordimento
  • Ronzii nelle orecchie
  • Perdita di sangue dal naso

Tenendo in considerazione questi sintomi e tenendo sotto controllo la pressione con misurazioni periodiche è possibile prevenire eventuali peggioramenti.