Perché il vostro sito ha bisogno d’infografica

0
98

Internet è sommersa d’informazioni costantemente in evoluzione. Mantenere il pubblico coinvolto con i contenuti, che si tratti del sito web, dei social media o delle newsletter, è un compito difficile

Nel tentativo di diminuire i tempi di riflusso, i manager web stanno provando ogni trucco nel manuale, ma c’è uno strumento che i manager non hanno ancora usato in modo ottimale. L’Infografica.

Gli esseri umani sono naturalmente molto visivi, ed è per questo che preferiscono guardare qualcosa, piuttosto che leggerla.

Le immagini sono più veloci da assimilare – le immagini parlano davvero mille parole – e con la vita sempre più frenetica, ottenere informazioni il più velocemente possibile dovrebbe essere l’obiettivo primario per tutti i marketer.

Cosa sono le Infografiche?

Cos’è un’infografica, forse vi state ancora chiedendo. In pratica, l’infografica combina dati, immagini e testi per fornire ai lettori una guida rapida e completa su un argomento.

Da quasi un decennio ormai, le infografiche hanno avuto un impatto positivo sugli sforzi di marketing, e ancor di più ora, con l’aumento del content marketing.

L’uso delle immagini nel marketing ha fatto miracoli per guidare le vendite sui social media, e le stesse tattiche possono essere efficaci anche nella progettazione di siti web.

Conservazione delle informazioni

Realizzare un sito web, sia che stiate utilizzando o meno questa utile guida di Fit Small Business, è una delle componenti principali del piano di marketing di un’azienda.

Il sito web è il luogo in cui vivono le vostre informazioni e come potete convertire i visitatori in acquirenti ed eventualmente in clienti fedeli. Ecco perché è imperativo che la vostra landing page del commercio elettronico porti a conversioni.

Ma non è un compito facile creare landing page complete che non solo catturano l’attenzione del pubblico, ma forniscono anche le informazioni necessarie per concludere un acquisto.

Ecco perché l’infografica è uno strumento così utile.

L’infografica può contenere una grande quantità di informazioni senza essere schiacciante. Confronta un grande blocco di testo con un’immagine piena di colori, icone e piccoli paragrafi.

Nell’esempio che segue per un sito web di un servizio di formazione, potete vedere come un design semplice e colorato con testo conciso condivide una grande quantità di informazioni in modo rapido ma efficace.

Quando si sta cercando di mantenere il pubblico impegnato sul tuo sito web abbastanza a lungo da permettere loro di completare il viaggio dell’utente e fare un acquisto o un abbonamento, una infografica è un ottimo modo per raggiungere questo obiettivo.

Mentre i paragrafi di grandi dimensioni trasmettono maggiori informazioni, gran parte di esse possono essere estranee a un lettore che ha solo il tempo di sfogliare il testo.

Un’infografica risolve questo problema minimizzando il testo e rendendo le informazioni facili da assorbire.

Richiamo del marchio

Uno degli aspetti più importanti del tuo sito web è quello di mostrare il tuo marchio.

Molte piccole imprese utilizzano i temi del sito web quando costruiscono la loro presenza online, ma di solito passano del tempo ad adattarli in modo da incorporare la loro identità di marca nel tema.

Garantire che tutti i vostri media siano coerenti con il vostro marchio è estremamente importante per convertire i visitatori in clienti. E l’identità va ben oltre il logo del vostro marchio.

L’identità di un’azienda può essere trasmessa attraverso immagini, colori e font, che aiutano i clienti a ricordare il vostro marchio semplicemente guardandolo.

Ecco perché l’infografica è un ottimo strumento di richiamo del marchio.

Con l’infografica, potete portare tutti gli elementi della vostra identità di marca in un’unica immagine coesiva che dirà ai vostri potenziali clienti chi siete con un solo sguardo.

Inoltre, la creazione di un’infografica ti posiziona come esperto nel tuo campo in quanto la creazione richiede tempo e ricerca, a maggior ragione se la tua infografica è in gran parte di natura statistica.

Il pubblico è avveduto sulle attività che frequenta e, con l’aiuto dell’infografica, puoi apparire come un esperto a cui vorranno associarsi.

Infografica migliora il SEO

Immagini di ogni tipo – immagini, video e infografiche – sono immediatamente più condivisibili del classico testo. A causa del loro fascino estetico e della loro concisione, le immagini sono condivise in grandi proporzioni in tutta la rete, specialmente l’infografica.

Ancora più importante, la combinazione di informazioni testuali e statistiche nelle informazioni infografiche li rende in grado di diventare contenuti virali.

Così, utilizzando l’infografica sul tuo sito web, apri la possibilità che la tua immagine sia condivisa con un pubblico che non sei riuscito a raggiungere organicamente.

E se il tuo contenuto diventa virale, potresti vedere una spinta enorme al tuo SEO complessivo.

Inoltre, l’inclusione di link e l’aggiunta di forti alt tag alle tue infografica può anche aumentare il tuo SEO, in quanto ti aiuterà a posizionarti in una pagina con un ranking più alto su Google.

I tag Alt sono importanti anche all’interno di immagini e infografiche, perché permettono alle immagini di posizionarsi su Google Image Search, che è legato alla tua SERP.

Aggiungendo un link alla tua infografica, puoi anche guadagnare backlink da siti che condividono la tua immagine, il che influenzerà significativamente il tuo SEO perché segnalerà a Google che il tuo contenuto e il tuo sito web sono abbastanza affidabili da poter essere citati da altri.

Il risultato finale sarà un aumento dei visitatori del tuo sito e il potenziale per guadagnare nuovi clienti.

Infografica e Coinvolgimento

La natura visiva del marketing e il fatto che la maggior parte degli utenti di internet sono incredibilmente impegnati, rende l’uso di infografica cruciale per le piccole imprese.

I visitatori del sito non solo guardano le immagini con più attenzione del testo, ma sono anche più suscettibili di assorbire informazioni che legano le immagini, il testo e le direzioni.

Concentrandosi esclusivamente sul testo, non farete alcun favore al vostro sito web. Se si vuole davvero vedere l’impegno, è necessario incorporare immagini come infografica su base continuativa.

Una volta implementata un’infografica sulla vostra landing page, potete usare la tecnologia heatmap, come Crazy Egg, per vedere su dove i visitatori dell’infografica focalizzano la loro attenzione.

Questo, a sua volta, ti aiuterà a individuare gli elementi più interessanti per il tuo pubblico, insieme alla lunghezza di scorrimento, in modo da poter utilizzare queste statistiche come punto di partenza per creare la tua prossima serie di immagini.

Bonus: Come creare un’infografica

Se la vostra azienda ha già un grafico, o può affidare i progetti a un designer, può creare un’infografica per il vostro sito.

Ma per la maggior parte delle piccole imprese, è molto più conveniente utilizzare modelli infografici che consentono una grande quantità di personalizzazione, da usare in diversi modi.

Prima di iniziare a creare un’infografica, è necessario condurre un’analisi delle parole chiave sul proprio argomento e sulle landing page.

Le parole chiave sono cruciali per comprendere i vostri clienti e vi aiuteranno a guidare la direzione del design dell’infografica.

Una volta che hai le tue parole chiave e il target di riferimento , puoi usare questa guida per creare un’Infografica in 5 passaggi

Devi raccogliere tutte le tue informazioni insieme, con titoli e sottotitoli, così come il testo, per il quale potrebbe essere utile  l’assistenza di un esperto scrittore X che ha una buona comprensione dei vostri prodotti e servizi e può quindi scrivere contenuti per l’iInfografica che terrà l’attenzione del pubblico.

E poi si tratta semplicemente di incorporare la vostra infografica sulla vostra landing page e di sorvegliare i vostri indici di conversione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here