Cos’è l’anoressia sessuale? Ecco la risposta

L’anoressia sessuale, nonostante non sia considerata come una vera e propria patologia, in realtà colpisce moltissimi soggetti, e nella maggior parte dei casi le donne

L’interesse per l’attività sessuale può sembrare una cosa del tutto naturale, ma in realtà ciò non è sempre così. Ci sono alcune persone che presentano poco interesse o che sono del tutto indifferenti a questa attività. Questo è il caso dell’anoressia sessuale. E’ una vera e propria forma di rifiuto verso il sesso. Alla base possono esserci varie cause.

Come già detto questa condizione non rientra nelle patologie vere e proprie in quanto non ci sono ancora prove certe di questa condizione. Il tutto è dovuto dall’insufficiente ricerca a supporto della sua esistenza.

Cause dell’anoressia sessuale

– una carenza di autostima che non permette di sentirsi adeguate alla situazione
– relazioni conflittuali nella coppia
– una probabile violenza sessuale subita in anni precedenti e che ha lasciato un segno psicologico indelebile
– educazione molto restrittiva o anche molto religiosa che ha attribuito al sesso l’immagine di una attività potenzialmente pericolosa e non consigliata

Sintomi

– mancanza di interesse verso le attività sessuali
– mancanza di fantasie erotiche
– scarsa o nulla soddisfazione sessuale quando si svolge comunque un rapporto

Affinché si possa superare la condizione di anoressia sessuale sarebbe consigliabile rivolgersi ad un medico specializzato. Con l’aiuto di un terapeuta esperto in tecniche cognitivo comportamentali sarà più facile riconoscere e superare eventuali blocchi esistenti. In questo caso la finalità del trattamento non è legata ai problemi strettamente sessuali ma aiuta ad affrontare tutto quello che può esserci a monte, in primis la paura delle relazioni interpersonali che sono invece necessarie per poter condurre una vita soddisfacente.