Quali sono le cause e le conseguenze della ferritina alta? Risponde la medicina.

tube and stethoscope

La ferritina è una proteina globulare che può contenere fino 4.500 ioni di ferro in una struttura a nanogabbie composta da 24 identiche subunità. È la principale proteina coinvolta nell’immagazzinamento del ferro nel nostro organismo.

La funzione della ferritina è quella di conservare il ferro nel nostro organismo è rilasciando quando si ha necessità. La si trova principalmente nel fegato, nel midollo osseo e nella milza, e in piccole quantità anche nel sangue.

Cause della ferritina alta e come intervenire

Presentare la ferritina alta, significa semplicemente avere dei valori che non rientrano nel range dei valori di riferimento ottimali. Questi valori ovviamente cambiano nelle donne e negli uomini. La ferritina può essere alta in questi seguenti casi:

  • patologie che riguardano il fegato
  • il diabete di tipo 2
  • l’artrite reumatoide
  • l’ipertiroidismo
  • eccessiva assunzione di alcool
  • alcune forme tumorali
  • obesità
  • stati infiammatori

I sintomi che si potrebbero avvertire a seguito a questo problema possono essere:

  • dolori articolari
  • palpitazioni
  • dolore al petto
  • debolezza senza particolari motivazioni
  • mal di stomaco

Per verificare i valori della ferritina è sufficiente un semplice esame del sangue eseguito dopo 12 ore di digiuno. Se i valori dovessero essere al di sopra del massimo stabilito, si prosegue con altri controlli, per determinarne la causa.

Per potersi togliere tutti i dubbi si può fare una biopsia epatica per verificare le condizioni del fegato.

Per quanto riguarda l’alimentazione, l’assunzione di ferro va sospesa. Per migliorare la fluidità del sangue, è consigliato il consumo di verdura e frutta. È importante fare attenzione all’alimentazione che si svolge in modo da non aumentare di peso.

Ad ogni modo molto utile può essere l’attività fisica. Il movimento in generale è sempre un fattore positivo. In questo caso gli sport più consigliati sono il nuoto e andare in bicicletta.

Per quanto riguarda la terapia medica, invece, in questo caso non siamo in grado di fornire informazione. Sarebbe meglio rivolgersi ad un medico specializzato, in modo che possa fornire suggerimenti migliori.