Quali sono le verdure più caloriche? Ecco quali evitare se si vuole dimagrire

Quando si vuole dimagrire e si vuol seguire una dieta bilanciata, la prima categoria di alimenti a cui siamo soliti pensare sono le verdure. Questo è corretto, si sa, che mangiare verdure fa bene alla nostra salute. Da non sottovalutare, però, che non tutte sono  dietetiche, alcune di esse seppur presentando molti benefici per la nostra salute, hanno un quantitativo calorico superiore ad altre verdure, per questo motivo sarebbe meglio non esagerare nelle porzioni. Detto questo non è necessario eliminarle del tutto dalla nostra alimentazione, solo non eccedere nelle porzioni.

Le verdure che apportano più calorie

  •  Le carote disidratate

Le carote al naturale sono considerate tra la verdura più dietetiche, ma il discorso cambia quando si parla, invece, di carote disidratate. 100 grammi di carote crude hanno un apporto calorico di 41 kcal, 100 grammi di carote disidratate hanno 340 calorie. Sono molto utilizzate ad esempio per degli aperitivi casalinghi, in sostituzione alle chips, però, non sono adatte per un regime alimentare dietetico.

  •  Funghi secchi

Anche in questo caso i funghi sono una verdura molto dietetica se consumati freschi, non sono così dietetici se consumati secchi. Essi presentano circa 296 calorie circa ogni etto di prodotto edibile.

  • L’alga spirulina

L’alga spirulina, consumata principalmente in polvere, è un vero e proprio super food. Essa fornisce circa 290 calorie circa all’etto, ha molte proprietà benefiche, sono ricche di acidi grassi essenziali della serie Omega 3 e Omega 6. Fornisce calcio, betacarotene, molte vitamine tra cui quelle del gruppo B e vitamina D. Ha un effetto altamente energizzante.

  •  Olive 

Le olive hanno un apporto calorico di 142 kcal ogni 100 g, mentre quelle nere addirittura di 235 kcal. Anche se le olive forniscono “grassi buoni” di origine vegetale, è consigliabile non eccedere nel loro consumo quotidiano, considerando che dalla loro spremitura si ottiene l’olio, che è un ingrediente già ampiamente utilizzato nelle nostre cucine.

  • Patate (fritte)

Questi tuberi forniscono 83 kcal ogni 100 g. Quando le cuociamo in forno oppure in padella con l’aggiunta di olio o vengono fritte le calorie aumentano notevolmente. Esse contengono vitamine e minerali per cui vale la pena mangiarle, ma è consigliabile una cottura al vapore e un consumo moderato.Forniscono circa 218 calorie ogni etto di prodotto edibile.

  • Manioca

Con un apporto energetico di 160 calorie all’etto, la manioca è una radice che va consumata esclusivamente previa cottura. La manioca è priva di glutine e quindi è adatta anche alle persone celiache. E’ una buona fonte di potassio. Dalla manioca si ricavano molti prodotti. La manioca può essere utilizzata in moltissime preparazioni alimentari, ha un utilizzo molto simile a quello della patata.

  • Avocado

L’avocado fornisce circa 160 calorie all’etto. Esso nonostante fornisca tante calorie, ha anche numerosi benefici per la nostra salute. Ricco di vitamine, sali minerali e grassi buoni. Quindi si consiglia di non eliminarlo del tutto dal regime alimentare, ma solo di ridurre al minimo il quantitativo utilizzato.

Oltre alle verdure già citate, ce ne sono anche altre che forniscono molte calorie. Ad esempio, i piselli, il mais giallo dolce, la pastinaca, il cavolfiore verde, i carciofi, le cipolle, le barbabietole, i peperoncini e i cavoletti di Bruxelles.

Detto ciò non è necessario allarmarsi. Si tratta di verdure che comunque presentano tanti benefici, non è mai consigliabile eliminare del tutto degli alimenti da un regime dietetico. Si consiglia solo di consumare delle porzioni adeguate, come per ogni altro alimento.