Bere acqua frizzante prima di dormire: attenzione a cosa può accadere

E’ risaputo che bere un bel bicchiere d’acqua prima di andare a dormire ha numerosi benefici sulla nostra salute. Molto importante per l’organismo.

L’acqua è un elemento vitale per il nostro organismo. Assumere la giusta quantità di liquidi nel corso della giornata è molto importante per funzionamento corretto di tutti gli organi e dunque dell’intero organismo.

L’acqua può essere introdotta nel nostro corpo sia come tale, quindi sottoforma di fluido, ma una percentuale variabile è apportata anche attraverso l’alimentazione. Non a casa gran parte degli alimenti presentano l’acqua come loro componente.

Nonostante sia stato dimostrato che consumare acqua prima di andare a letto apporti numerosi vantaggi, in molti casi si evita il suo consumo. Il motivo è legato principalmente alla mancata voglia di alzarsi nel cuore della notte per urinare.

Benefici per la salute

  • Mantiene l’omeostasi. L’acqua nel nostro corpo è in omeostasi, significa che il suo quantitativo resta pressoché costante. Consumare un bicchiere d’acqua prima di andare a letto favorirà il mantenimento di questo equilibrio. Gli organi lavorano meglio e al mattino ci si sentirà anche più riposati.
  • Aiuta a dimagrire. Bere acqua prima di andare a dormire impartirà una scossa al metabolismo, soprattutto se consumata fredda, dato che il corpo per portare la temperatura corporea nella norma andrà a bruciare calorie.
  • Facilita il processo digestivo. Bere prima di dormire facilita la digestione.
  • Purifica l’organismo. Bere prima di andare a letto favorisce l’espulsione delle tossine che si accumulano nel nostro organismo.

Ma lo stesso discorso può essere fatto anche per l’acqua frizzante? Vediamo insieme cosa può determinare l’acqua frizzante nel nostro corpo.

Acqua frizzante prima di dormire? Meglio evitare

Con questo articolo non vogliamo destare preoccupazioni a chi beve acqua frizzante. Bere frequentemente l’acqua frizzante può andare a determinare una serie di fastidi, ci teniamo a ricordare che non si tratta di effetti deleteri per la nostra salute, specialmente quando quest’ultima è consumata con frequenza minima.

L’acqua frizzante contiene elevate percentuali di anidride carbonica, questo costituente può determinare gonfiore allo stomaco e sensazione di pesantezza, soprattutto in soggetti che presentano la dilatazione gastrica. Secondo dati non accertati, il consumo di acqua frizzante potrebbe non favorire il sonno.

Consumare almeno 2 litri di acqua naturale è consigliato, lo stesso quantitativo non è consigliato nel caso dell’acqua frizzante, ma qualora si volesse consumare l’acqua frizzante sarebbe consigliabile assumerla in altri momenti della giornata, non prima di andare a dormire.

L’acqua frizzante può essere consumata, ad esempio, durante i pasti principali, ma la quantità non dovrebbe superare i 3 bicchieri al giorno.

E’ importante sapere che bere solo acqua frizzante a lungo termine può comportare dei disturbi al nostro organismo a causa della presenza di sali. Questi disturbi non si limitano solo a gonfiori addominali, ma questa tipologia di acqua va a danneggiare anche lo smalto dei denti, infatti alcuni medici specializzati consigliano addirittura di berla attraverso una cannuccia per evitare il contatto diretto con i denti.

Conclusioni

Dopo aver fatto tutte le considerazioni si può affermare che bere l’acqua frizzante prima di dormire è un’abitudine sbagliata, insomma la medicina sconsiglia questa pratica. Oltre a non dissetare, tanto quanto l’acqua naturale, non va ad apportare gli stessi benefici al nostro organismo.

Ci teniamo a ribadire che il consumo moderato di questa tipologia di acqua non apporterà danni irrimediabili al nostro organismo, ma il suo utilizzo è da preferire duranti i pasti più abbondanti e non la sera prima di andare a dormire.