Tiburtina: investito e ucciso dal bus Atac: continua la strage dei pedoni

Ennesima tragedia quella avvenuta a Roma il 22 di gennaio. Infatti, in piazzale della stazione Tiburtina, un uomo di 50 anni è stato travolto da un bus Atac morendo a causa delle gravi ferite riportate.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il fatto sembrerebbe essere accaduto vicino l’intersezione con il piazzale dei taxi, verso le 19. Immediatamente sul luogo, a seguito dell’investimento sono giunti i medici del 118 chiamati dai presenti che hanno assistito alla scena. Nella zona sono inoltre arrivati gli agenti del Gruppo sapienza della Polizia Locale di Roma Capitale. Per quanto riguarda la vittima, si tratterebbe di un uomo di 50 anni originario del Bangladesh investito da un mezzo della linea Atac 545, fermatosi subito dopo l’impatto. L’uomo è stato poi trasferito con urgenza in codice rosso all’ospedale Policlinico Umberto I dove è morto nelle ore successive.

La salma è stata poi trasferita al dipartimento di medicina legale. Per quanto riguarda l’autista del bus, un uomo di 58 anni, quest’ultimo è stato sottoposto agli esami tossicologici di rito. La strada, dopo essere stata chiusa per gli accertamenti dei vigili, ha ripreso la sua normale funzione dopo le 22.30.

In base alle ricostruzioni degli inquirenti, pare che l’uomo fosse sceso dal marciapiede quando successivamente è stato travolto dal bus che era appena lasciato la fermata dopo aver fatto salire e scendere dei passeggeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *