Maturità 2020, doppia materia e commissario esterno in seconda prova: studenti “disperati”

Con la pubblicazione delle materie dell’esame di Stato 2020, come ogni consueto anno, Skuola.net ha intervistato i maturandi ottenendo diverse risposte. Infatti, se la decisione della doppia materia al secondo scritto era prevista, a preoccupare gli studenti è il commissario esterno che avrà il compito di correggere la prova, concordi tuttavia sulla cancellazione delle buste.

Sono giunte con molta puntualità, alla fine di gennaio, le prime notizie ufficiali inerenti agli esami di Stato. Il ministero dell’Istruzione ha infatti reso note le materie delle prove scritte del prossimo giugno e quelle che saranno di competenza dei commissari esterni. L’esame si presenta molto simile a quello dl 2019 mantenendo invariata più o meno tutta la sua modalità.

Unica variazione sarà appunto lo scritto d’indirizzo, che verrà corretto dal commissario esterno. In base al sondaggio effettuato su un campione di 500 maturandi, il 42% afferma che la maturità del 2020 sarà molto più difficile rispetto a quella di chi li ha preceduti. Un altro 50% sostiene che, anche se la seconda prova possa sembrare sulla carta molto ostica, sarà invece esattamente speculare a quella del 2019. Infine, l’8% pensa che la maturità sarà molto più semplice di quanto si pensi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.