Roma, Coronavirus: lunghe file ai super mercati e scaffali vuoti

Il panico del Coronavirus sta creando molte ansie e preoccupazioni non solo a Nord Italia, bensì anche nel resto del Paese. Infatti, nonostante le misure preventive adottate dalla Regione Lazio, a Roma si sta tramutando in una vera e propria psicosi di contagio da Coronavirus. La situazione è molto allarmante: i supermercati dopo le aperture, sono stati presi letteralmente presi d’assedio con la paura che nei prossimi tempi ci possa essere una quarantena.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

In ogni zona di Roma, dalla Balduina, passando al quartiere Africano, arrivando verso le zone del Portuense, Marconi e Trieste. In molti supermercati gli scaffali di pasta, farina, acqua, sughi, surgelati e scatolame sono letteralmente esauriti. La scena viene ripresa anche sui social, dove in molti hanno documentato la situazione a dir poco apocalittica.

In base ad una dichiarazione rilasciata da un utente, una certa Musa Insolente, quest’ultima afferma di come la sua vicina sia andata a comprare delle provvigioni, tuttavia al supermercato non era rimasto nulla. la signora ha inoltre aggiunto che la situazione sia molto allarmante, essendo Roma distante 500 km dalla zona rossa. Un’altra utente, Martina ha raccontato di come la madre andando al supermercato non aveva trovato a farina fra gli scaffali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *