Si può guarire dal Coronavirus? Ecco la risposta dell’esperto

È purtroppo ufficiale: il nuovo CoronaVirus è arrivato anche nel nostro Paese e si sta diffondendo ad una velocità a dir poco allarmante creando nella popolazione panico e paura.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Ma si può guarire dal Coronavirus? Ecco le terapie necessarie in caso di contagio e che cosa hanno dichiarato a riguardo gli esperti.

Quali sono i mezzi che abbiamo per far fronte a questa emergenza?

Al momento non vi sono dei trattamenti mirati per debellare le infezioni scatenate dal Coronavirus né tantomeno esiste un vaccino per prevenire il contagio, ci sono solamente cure in fase sperimentale. Si stima infatti che potrebbe essere necessario almeno un anno o un anno e mezzo per la messa a punto di un vaccino. L’OMS ha dichiarato che la maggior parte delle persone contagiate viene trattata attraverso una terapia di supporto. Gran parte dei pazienti contagiati sono guariti naturalmente, da soli nel giro di pochi giorni. La malattia in questo momento viene trattata come gli altri casi di influenza e nei pazienti in condizioni più gravi viene applicato il supporto meccanico per la respirazione.

La terapia sperimentale suggerita dagli esperti dell’ OMS è composta da due farmaci principali: il primo é il Lopinavir un antivirale che si utilizza per l’infezione da virus dell’HIV e che ha dimostrato di avere poteri antivirali anche sul nuovo Coronavirus mentre il secondo é conosciuto come Ritonavir un antivirale in passato utilizzato per combattere il virus dell’Ebola ed anch’esso sembra essere efficace contro il Coronavirus.

Questi due farmaci sono stati utilizzati per trattare una coppia di cinesi dei quali il paziente di sesso maschile é successivamente risultato negativo ai test e quindi ritenuto guarito, ed il ricercatore italiano ricoverato presso lo Spallanzani, anch’egli fortunatamente guarito. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato che in base ai dati al momento disponibili questi due farmaci siano indubbiamente quelli più efficaci.

Dal Coronavirus si può dunque guarire ma la cosa migliore da fare al momento è quella di prevenire in ogni modo possibile ogni forma di contagio, vediamo come

Cosa fare per prevenire il contagio e come proteggere sé stessi e la propria famiglia?

L’Organizzazione Mondiale della Sanitá ha stilato una lista di tutti quei semplici accorgimenti che possono fare la differenza. Prima di tutto è di fondamentale importanza assicurarsi di lavare molto spesso le mani con cura con sapone ed acqua calda, soprattutto se si tossisce o starnutisce, se si entra in contatto con altre persone e animali, dopo aver utilizzato i servizi sanitari e prima di preparare del cibo. Inoltre si raccomanda di tossire e starnutire dentro la piega del gomito e di non affollare studi medici, ospedali e pronto soccorsi in modo da non moltiplicare il rischio di contagio.

Se non ci si sente bene e si avvertono alcuni sintomi sospetti, bisogna immediatamente contattare la linea verde messa a disposizione dal Ministero della Salute al numero 1500 oppure rivolgersi al 112.

Il decalogo del Ministero della Salute inoltre suggerisce di NON prendere farmaci antibiotici o antivirali se non prescritti dal proprio medico di base e di usare la mascherina protettiva solamente nel caso in cui si sospetti di essere contagiato o se si assiste una persona malata. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *