Conte: “Con i tamponi per il coronavirus abbiamo esagerato”

Secondo quanto dichiarato dal premier Giuseppe Conte, la collaborazione è il mezzo più idoneo per combattere il problema del Coronavirus nel Paese. Il premier specifica che si tratta di un’emergenza e non una catastrofe. Inoltre, Conte spiega che la prova tampone deve essere effettuata solamente in determinati casi, evidenziando che negli ultimi giorni ci sia stato un esagerazione e non si configura con le prescrizioni della comunità scientifica.

A seguito delle polemiche con le Regioni nella giornata di ieri, Giuseppe Conte ha tenuto una lunga riunione in mattinata con i governatori. Alla riunione erano presenti tutti i ministri dell’esecutivo, il capo della Protezione civile, Angelo Borelli e i presidenti dell’Anci e dell’Unione delle provincie. Dopo aver concluso la riunione, Giuseppe Conte ha annunciato nella giornata di oggi un’ordinanza per “uniformare i comportamenti delle regioni non direttamente coinvolte”, poiché il completo coordinamento è la soluzione più efficacie per arginare il contagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *