Europa emergenza migranti, non possiamo fermarli.

Moltissimi migranti provenienti dalla Turchia, vogliono arrivare nel resto d’Europa, ma la Turchia non può impedirlo.
Lo ha detto il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu in una conferenza stampa ad Ankara, invitando “le istituzioni Ue a rispettare i valori umanitari comuni”, accogliendo i migranti.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Da parte sua, Raab ha assicurato il suo sostegno alla Turchia come alleato Nato “per arrivare a un nuovo cessate il fuoco a Idlib” in Siria.
La migrazione è un problema che attraversa non solo la Turchia, ma anche altri paesi.
Sono ormai tre anni che ha avuto inizio questa vera e propria ”crisi migratoria”.

Naturalmente ci sono molte domande da porsi sul motivo di questo pesante flusso di migrazione. La politica?Le guerre?
Ci sono paesi che ricevono migranti più di altri, e i paesi principali dalla quale il flusso migratorio è maggiore è l’Iran, Iraq, zone Africane, Romania ecc.
Nei paesi asiatici c’è più povertà, lo stile di vita è totalmente diverso dal resto dell’Europa.

In alcuni luoghi sopra elencati, sono in vigore regole severe, guerre infondate che vanno avanti da anni ormai.
Uno dei paesi più colpiti dalle varie guerre è l’Iran affiancato dall’Iraq.
Guerre senza alcun fondamento, guerre di religione, si posizione, di politica. Molti gli stati che aiutano come la Russia, l’America.

Molti soldati al fronte sono stranieri, anche italiani.
La disoccupazione è uno dei motivi per il quale la gente cambia luogo per vivere.
Due potrebbero essere i casi;
1) la manodopera viene retribuita in maniera misera, e le famiglie non riescono a mandare avanti mogli e figli.
2)I lavori richiesti sono coprono i titoli di studio sul posto.

L’Italia è uno dei paesi che ha accolto, e continua ad accogliere più migranti dalle varie isole , e paesi esteri.
Anche la Spagna e la Germania hanno accolto parecchi migranti, ma con delle remore a riguardo.