California dichiara lo Stato d’emergenza. Aumento dei casi anche in Germania.

Morto un ragazzo di 17 anni in California, risultato positivo al Coronavirus.
Lo stato della California mette in quarantena una nave da crociera nelle acque di zona, con a bordo oltre 3500 persone.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Un’altra vittima di questo virus è un uomo di 71 anni con già malattie pregresse. Negli Stati Uniti ci sono almeno 150 casi e 11 morti. La nave da crociera Grand Princess è stata bloccata al largo delle coste californiane dov’è anche morto un passeggero.

L’uomo aveva 71 anni e, secondo le prime informazioni, avrebbe contratto il virus durante la tratta San Francisco-Messico tra l’11 e il 21 febbraio. Dopo il viaggio in Messico il mese scorso, la Grand Princess e’ partita per le Hawaii ed e’ ora di ritorno.
Il governatore della California, Gavin Newsom, ha riferito che “11 passeggeri e 10 membri dell’equipaggio hanno sviluppato sintomi”.

La Camera del Congresso americano ha approvato un pacchetto di misure da 8,3 miliardi di dollari per affrontare l’emergenza coronavirus. Pacchetto che dev’essere approvato dal presidente americano Donald Trump.

Il primo paziente tedesco è un uomo di 31 anni di Monaco, che avrebbe contratto il virus già da Gennaio, ma in maniera asintomatica.
Gli esami fatti dall’uomo tedesco, sono risultati positivi dopo l’incontro con una collega di lavoro appena tornata da Shangai. Messi immediatamente in quarantena tutti gli altri dipendenti dell’azienda tedesca.

Sebbene la sede dell’azienda fosse stata chiusa dopo la comparsa dei primi casi, i ricercatori ritengono che il focolaio di Monaco possa essere collegato a una buona parte dell’epidemia in Europa, compresa l’Italia.
Il 28 gennaio sono stati trovati positivi altri tre impiegati della stessa compagnia, che avevano avuto contatti con l’uomo quando era asintomatico.
Tantissima la paura sia per cittadini europei e non.
La paura era prima sparsa solo per le zone asiatiche come la Cina, Corea e Giappone.
Ormai il virus è disteso quasi ovunque, moltissimi paesi sono stati colpiti, molte sono i contagi, e sale il numero delle vittime, anche di ragazzi giovani.