Emergenza Italia! Ormai è tutta zona rossa!

Nella conferenza di ieri sera alle 21,40 il premier Giuseppe Conte ha annunciato che in Italia, non c’è più una zona rossa e una arancione, ma che ormai tutta Italia è zona rossa.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Solo ieri i casi in aumento oltre i mille. La situazione è diventata ormai un vero e proprio pericolo per chiunque, non solo persone anziane, con altre patologie.
I confini sono completamente chiusi, nessuno può entrare o uscire.
Le scuole, le palestre,le scuole di danza rimarranno chiuse fino al 3 aprile.
Conte parla chiaro, non uscire di casa.
Evitare luoghi affollati, cercare di fare la spesa un pò più piena in modo tale da non dover scendere troppo spesso. Saranno vietati gli spostamenti anche lavorativi, se non con motivi urgenti, validi e certificati.

Annullati anche ricorrenze ecclesiastiche, non si celebrano funerali, messe, matrimoni.
Molti i matrimoni purtroppo annullati di questo periodo, promesse, battesimi ecc.

Ma non tutti hanno capito l’urgenza di questa situazione. Già da ieri sera i supermercati notturni di tutta Italia, sono stati presi d’assalto dalle famiglie per svuotarli completamente.

Il consiglio del premier non era questo. Si può andare a fare la spesa un membro per famiglia, non di più per non creare troppa folla all’interno dei supermercati.

Tantissime ormai sono le persone che girano con la mascherina, con i guanti.
Tanti i negozianti che stanno pensando di sospendere le attività per almeno 15 giorni, per via del virus.
Per quanto riguarda i bar, vinerie ecc, saranno aperti dalle 8 di mattina, e chiuderanno alle 18 e aumenteranno le consegne a domicilio per agevolare chi non esce di casa.

La situazione quindi inizia a preoccupare molto di più tante persone, si sono creati slogan da condividere sui vari social, uno dei più usati è ”io sto a casa” condiviso da molti influencer per far capire ai giovani, e giovanissimi che la situazione non è da prendere sottogamba.