Mangiare ceci la sera fa bene? La risposta dell’esperto

I ceci sono dei legumi molto conosciuti e molto consumati in Italia e non solo. I ceci sembrerebbero avere origini orientali, anche se attualmente sono molto coltivati in tutti i paesi.

Il cece lo si produce da una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Fabaceae. I semi di questa pianta non sono altro che i ceci che utilizziamo molto comunemente nella nostra dieta. Ci sono due varietà principali del cece, la prima varietà è conosciuta con la denominazione “occidentale” la si può distinguere per la sua forma, ha delle dimensioni maggiori e il colore tende a variare dal beige al giallognolo. La seconda varietà, invece, è indicata con la denominazione “orientale”, in questo caso il diametro è decisamente più piccolo e il colore tende più al rossastro.

I ceci sono legumi a cui sono attribuiti molti benefici, fanno molto bene e quindi per questo motivo sarebbe consigliata la loro integrazione nell’alimentazione. Anche chi segue delle diete ipocaloriche possono consumare questi legumi, ovviamente, come per tutti gli altri prodotti amidacei, in piccole quantità, senza mai esagerare.

Si tratta di legumi che, oltre a contenere carboidrati, apportano anche molte proteine, non a caso sono molto utilizzati anche da coloro che seguono diete prive di alimenti di origine animale e derivati.

Valori nutrizionali e proprietà

Una porzione di 100 grammi di ceci apporta circa 170 Kcal, ma siccome sono dei legumi altamente sazianti, non sarà necessario consumare quantità di cibo elevate come accompagnamento.

Su 100 grammi di prodotto circa 60 grammi sono costituiti da acqua, mentre i restanti 40 grammi sono ripartiti in carboidrati, proteine, fibre e ceneri.

I ceci sono dei legumi che apportano diversi benefici al nostro organismo. Gran parte delle loro proprietà sono da attribuire alla presenza di principi attivi e nutrienti, in particolar modo sono presenti quantitativi non indifferenti di acidi grassi omega-3 e acidi grassi omega-6.

Tra i minerali quelli più abbondanti sono il fosforo, il calcio, il ferro, il magnesio, il potassio, lo zinco, il rame e il selenio e tracce di tanti altri.

In ultimo, tra le vitamine le più rappresentate sono le vitamine del gruppo B, la vitamina A, la vitamina K, la vitamina C e la vitamina E, una vitamina tipica degli alimenti di origine vegetale.

Benefici apportati dal consumo di ceci

  • Abbassano i livelli di colesterolo nel sangue. I ceci sono in grado di diminuire i livelli di colesterolo nel sangue a favore dell’aumento del colesterolo buono. Sono prevenute, di conseguenza, le patologie cardiocircolatorie, e si assicura una maggiore protezione per il cuore.
  • Contrastano la stitichezza e favoriscono l’equilibrio intestinale. I ceci, dato l’elevato quantitativo di acqua e fibre, stimolano il transito intestinale e di conseguenza anche patologie che riguardano il tratto intestinale sono prevenute.
  • Proteggono il fegato. Data la presenza di molecole antiossidanti, i ceci favoriscono la salute del fegato riducendo il rischio di malattie epatiche.
  • Elevato potere saziante. I ceci, grazie all’elevato contenuto di fibre, ma anche di proteine, aumentano il senso di sazietà, per cui avremo meno attacchi di fame tra un pasto e quello successivo. In questo modo mangeremo meno e potrebbe essere favorita la perdita di peso.
  • Diabete. I ceci possono essere consumati anche da soggetti diabetici, questo perché hanno un indice glicemico basso rispetto a tanti altri prodotti amidacei. Non determinano un picco glicemico per cui sono ottimi.
  • Favoriscono la salute delle ossa. L’elevato quantitativo di minerali presenti nella composizione dei ceci contribuisce alla formazione e al mantenimento delle ossa in buona salute. Anche la presenza della vitamina K è molto utile a prevenire ed evitare eventuali fratture ossee.
  • Adatti a persone celiache dato che sono legumi privi di glutine.

Mangiare i ceci la sera fa bene o male?

Non esistono dei momenti della giornata in cui il loro consumo sia migliore, si tratta di legumi che possono essere consumati in ogni momento della giornata, e in tanti modi diversi, i benefici che apporteranno saranno sempre gli stessi.

Solo in alcuni casi un consumo eccessivo di questi legumi la sera potrebbe risultare un problema. Per alcune persone potrebbero determinare una situazione di pesantezza addominale, ma sarà sufficiente consumare porzioni equilibrate per ovviare a questa probematica.

Quindi si, anche mangiare i ceci la sera fa bene, anche perché sono ricchi di triptofano, il precursore della serotonina, che è un ormone che favorisce il sonno. Quindi consumarli i sera potrebbe anche migliorare il nostro riposo, oltre che ad apportare molte vitamine e sali minerali.