Coronavirus in Italia, in questi giorni arriverà il picco di contagiati!

Ormai il bilancio delle persone infette sale vertiginosamente. 28 mila sono i malati di coronavirus, due mila in più rispetto a pochi giorni fa. Sempre di più sono i malati ricoverati nel reparto di terapia intensiva. Ma dobbiamo anche dire che ci sono anche oltre mille persone che sono guarite.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

La regione più colpita è la Lombardia che conta circa 17 mila contagiati, e crescono in maniera importante i decessi, 319 in più rispetto agli ultimi giorni.
Anche Brescia ha un numero importante di persone infette, oltre quattromila, solo nelle ultime 24 ore confermati altri trecento.

Insomma, abbiamo letto numeri molto importanti sia come malati infetti, sia come vittime.
C’è sempre da specificare che la gran parte delle vittime sono persone in età avanzata e con patologie pregresse. Anche se negli ultimi giorni, sono stati confermati dei casi anche tra dei giovani, e un bambino di soli due mesi.
L’infezione si trasmette tramite goccioline di saliva emesse da un colpo di tosse, mentre si parla, con uno starnuto. Agisce molto velocemente, ma ripetiamo che può essere fatale solo se si hanno altre patologie sopratutto a livello respiratorio.

In Campania è stato abilitato un ospedale oltre al Cotugno, appositamente per l’infezione del Coronavirus, con altri posti letto, e terapia intensiva.

Le norme sembrano essere sempre le stesse, mantenere almeno un metro di distanza sopratutto nei luoghi come supermercati. Lavarsi spesso le mani e usare gel disinfettanti.
Non uscire è quella più tosta, rinunciare alle proprie abitudini, anche un semplice caffè al bar.

Questi piccoli grandi sacrifici servono per la propria salute, e per quella degli altri. La prevenzione in questi casi di emergenza nazionale, è la prima cosa.
Con la scarsità dei posti letto negli ospedali, è difficile riuscire a curare tantissime persone che ne hanno bisogno. Quindi restiamo tutti a casa, lontani adesso per abbracciarci poi.