CoronaVirus, ecco la Conferenza Stampa della Protezione Civile di oggi: 27 Marzo 2020

Dalla conferenza stampa della protezione civile di ieri pomeriggio è emerso che dopo 4 giorni di calo è tornato ad aumentare il numero di nuovi contagiati: 4.492 rispetto ai 3.491 del giorno precedente.

Ma questo non è un dato che deve farci allarmare. L’aumento, avvenuto principalmente in Lombardia che ha registrato circa 2.500 nuovi casi è dovuto ad un incremento del numero di tamponi effettuati di circa il 25% rispetto a mercoledì. Ma paragonando il numero di nuovi contagiati con il totale dei tamponi analizzati, è possibile notare che la percentuale di quelli risultati positivi al covid-19 è scesa al minimo storico, cioè sotto al 16%.

Gli esperti sono d’accordo sul fatto che la fase di picco in Italia è molto vicina e che ci si aspetta nei prossimi giorni una diminuzione sostanziale del numero di nuovi pazienti positivi. Per questo c’è grande attesa per la conferenza stampa di oggi che ci dirà se la curva sta rallentando come nei giorni scorsi.

Purtroppo c’è da registrare la morte di altri 3 medici che portano il totale dei decessi tra i camici bianchi a 43.

La protezione civile ha aperto ieri sera il bando per reclutare 500 infermieri da inviare nei territori più colpiti da coronavirus. Il bando sarà disponibile dalle ore 20.00 di giovedì 26 marzo alle 20.00 di sabato 28 marzo.

Nel mondo il numero dei contagiati ha superato le 530.000 persone in 176 paesi con 24.000 morti e 122.000 guariti. Gli Stati Uniti con un incremento sostanziale dei contagi negli ultimi giorni hanno superato la Cina diventando il primo paese al mondo per numero di casi. Anche in Spagna la situazione è allarmante dove i positivi sono stati oltre 10.000 in un solo giorno e sono aumentate anche le vittime che da 3.434 sono passate a 4.089.

CoronaVirus: La Conferenza Stampa della Protezione Civile di oggi 27 Marzo 2020

Qui potete visionare la conferenza stampa integrale della protezione civile di oggi 27 marzo dove verranno resi noti gli ultimi aggiornamenti sul numero di nuovi positivi e sulle novità adottate: