Il santo del giorno – 9 aprile – Giovedì Santo

Il Giovedì santo è l’ultimo giorno di quaresima ma anche il giorno che ci introduce al Triduo Pasquale. La Messa crismale, abitualmente celebrata giovedì mattina, è l’ultima messa di Quaresima prima della celebrazione della Veglia. Il venerdì ce il sabato santo, infatti, sono giorni aliturgici cioè senza la celebrazione eucaristica. La Tradizione Romana fino al VII sec. conosce solo la celebrazione della riconciliazione dei penitenti. nessun cenno si trova della celebrazione della Coena Domini perché solo nella Notte Santa si celebrerà, come suo culmine, la liturgia eucaristica. Gli attuali riti del giovedì santo sono stati rivisti dal riforma del Concilio vaticano II. La Chiesa vuole che la messa “In Coena Domini” sia celebrata con solennità per richiamare l’istituzione dell’Eucaristia, il sacerdozio ministeriale e il comandamento dell’amore fraterno. Dopo la celebrazione, il Santissimo sacramento viene portato in processione al tabernacolo provvisorio, dove si potrà svolgere l’adorazione.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]