L’astrologia può aiutarci a capire i gusti personali dei segni zodiacali anche per quello che riguarda il mangiare e il bere. In questo articolo scoprirai in particolare le bevande che non beve un nato della Vergine: ecco quali sono.

La Vergine a tavola

I nati sotto il segno della Vergine in cucina si riconoscono per il rigore nella pulizia. Fornelli e piani di lavoro sono sempre impeccabili a casa di una Vergine. Nella dispensa della Vergine abbondano gli alimenti integrali, senza conservanti o coloranti, i prodotti macrobiotici, la soia, la crusca.

La Vergine a tavola ama tutto ciò che è salutare e tradizionale, non ama appesantirsi ne sperimentare cibi esotici. La Vergine non ama in particolare le pietanze e le bevande troppo calde. In proposito esattamente le bevande che non beve un nato della Vergine quali sono?

Cosa non beve la Vergine: il latte caldo

Tra le bevande che non beve un nato della Vergine c’è il latte caldo. Nel paragrafo precedente abbiamo detto che la Vergine non gradisce le bevande troppo calde e tra queste figura in primo piano il latte che, se riscaldato, viene evitato dalla Vergine a colazione. Certamente abbiamo anche detto che la Vergine fa caso agli alimenti salutari e ricchi di proprietà nutrizionali come il latte per cui lo berrà ma esclusivamente freddo di frigo.

Cosa non beve la Vergine: il kefir

Tra le bevande che non beve un nato della Vergine c’è anche il kefir. Il kefir è una bevanda ricavata dal latte fermentato originaria del Caucaso, molto di moda negli ultimi anni. Ebbene, nel paragrafo precedente, abbiamo accennato al fatto che la Vergine non gradisce sperimentare bevande non locali per cui non si avvicinerà mail al kefir. Se decidesse di seguire una dieta diversa da quella mediterranea o in caso di intolleranze alimentari, preferirebbe certamente un bicchiere di latte di mandorla o di soia fresco e freddo al kefir.

Cosa non beve la Vergine: il tè caldo speziato

Un’altra delle bevande che non beve un nato della Vergine è il tè caldo speziato. Il tè caldo speziato riunisce in pieno due cose che la Vergine odia: la bevanda calda e l’utilizzo di erbe aromatiche per variare l’aroma, tipico delle tradizioni esotiche. La Vergine non sopporta neanche di sentire il profumo del tè caldo speziato. Meglio un tè freddo al limone o alla pesca per la Vergine.

Cosa non beve la Vergine: le tisane

Pur essendo salutista la Vergine non beve le tisane poiché si ricavano allo stesso modo del tè caldo speziato ovvero portando a ebollizione un pentolino di acqua e mettendovi in infusione delle spezie. Si avrà dunque una bevanda calda e aromatizzata con erbe, caratteristiche trovate sgradevoli dalla Vergine.

 

Comments are closed.