App Immuni – Tutte le novità – Quando esce e cosa è

Negli ultimi si è sentito parlare dell'”App Immuni”, ideata dal Governo per tracciare i movimenti delle persone durante la Fase 2 dell’emergenza Coronavirus. Va ricordato che non è assolutamente obbligatoria e che potrà essere scaricata gratuitamente sia sui sistemi Android che IOS. Di questa app se ne parlerà questa sera a “Report” dalle ore 21:30 su Rai 3.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

App Immuni: tutte le novità

Gli ultimi aggiornamenti dell'”App Immuni” riportano che questa sarà in vigore fino al 31 dicembre 2020, dopo tale termine i dati verranno cancellati e con essi la Piattaforma creata dal Ministero della Salute insieme alla Protezione Civile, l’ISS e tutte le strutture sanitarie sia pubbliche che private.

L’app consentirà di mantenere l’anonimato a coloro che decideranno di scaricarla (ricordiamo ancora una volta che non è obbligatoria), ma sarà utile per rilevare dei contatti senza alcun distanziamento tra coloro che ne faranno uso. Inoltre non sarà prevista la geolocalizzazione che invece in un primo momento sembrava voler essere inserita, dato che aveva ricevuto molte polemiche dai cittadini, i quali si sentivano in questo modo completamente controllati in ogni spostamento.

Quindi in base al nuovo Decreto l’App Immuni deve assicurare:

  • l’anonimato e la privacy
  • nessuna geolocalizzazione
  • limite per la conservazione dei dati, i quali dovranno essere cancellati entro fine anno
  • trasparenza massima sull’uso dell’applicazione

In pratica l’app prevede che i codici identificati anonimi si baseranno su un modello decentralizzato per la maggiore tutela della privacy.

Quando esce l’App Immuni

L’App Immuni sarà scaricabile dal 18 maggio con tutte le modifiche riportate in precedenza, così coloro che l’avranno scaricata potranno dare il consenso di tracciare tutti i contatti avuti nei giorni precedenti, nel caso questo soggetto abbia contratto il virus.