“Le noci fanno male!”: attenzione a queste conseguenze

Le noci rientrano nella categoria “frutta secca“. Esse sono molto apprezzate per il loro sapore e per i loro numerosi benefici per la nostra salute. Inoltre sono molto versatili e facili da utilizzare, si prestano bene a molte preparazioni alimentari.

Infatti, si tratta di un frutto a guscio che può essere utilizzato in ogni momento della giornata dalla colazione, agli spuntini, anche a pranzo o a cena accompagnato da verdure, secondi, yogurt ecc.

Benefici apportati dalle noci

  • Le noci sono ricche di sali minerali
  • Sono un’ottima fonte di vitamina E, e tante altre vitamine
  • Contengono acidi grassi omega 3
  • Contengono elevati quantitativi di melatonina
  • Sono dei frutti ricchi di antiossidanti
  • Hanno benefici sul sistema immunitario
  • Aiutano ad abbassare il colesterolo cattivo e lo prevengono
  • Hanno effetti benefici per il cervello
  • Riducono il rischio di mortalità a causa di ictus
  • Sono indicate per gli sportivi dato che forniscono elevati quantitativi di proteine e grassi buoni.

Varietà di noce

Esistono numerose varietà di noce, qui sotto riportiamo un breve lista con le più conosciute.

-Noci di mongongo
-Noci brasiliane
-Noci macadamia
-Noci pecan
-Noci candela o noci kemiri
-Noci di betel
-Noci rosse

Usi alternativi delle noci

Come già detto, le noci sono un ottimo alimento da inserire in una dieta sana ed equilibrata. Ma oltre a mangiarle, essere possono avere numerosi benefici anche quando vengono utilizzate ad altri scopi.

Ad esempio, le noci possono essere utilizzate come un ingrediente cosmetico, ottimo per la cura della pelle e dei capelli. Dalle noci viene ricavato il mallo, che può essere utilizzato sia per delle ricette cosmetiche sia come colorante naturale, se ridotto in polvere.

Suggerimenti per il loro utilizzo

Spesso si sente parlare di “attivazione” delle noci. Ma cosa significa? Per beneficiare al massimo delle proprietà benefiche della frutta secca, bisognerebbe lasciarle in ammollo in acqua e sale per varie ore, e, successivamente, lasciarle a asciugare al sole, in forno, o quando si ha a disposizione, nell’essiccatore.

Questo procedimento è molto antico e serve per attivarne la germinazione. la germinazione permette la diminuzione dell’amido e della fibra contenuta, favorendo l’incremento delle proteine e delle vitamine.

L’ammollo delle noci in acqua e sale dovrebbe avvenire per 7-12 ore. La fase successiva dell’asciugatura, invece, prevede 12-24 ore.

Le noci fanno male! Attenzione alle conseguenze…

In realtà questa affermazione non è del tutto veritiera, il consumo di noci non ha delle  particolari controindicazioni, a meno che non si sia affetti da un’allergia. Ovviamente in questo caso non vanno consumate.

Come per ogni altro alimento, si sconsiglia un abuso, meglio mangiarne poche al giorno. E’ importante non consumarle con elevata frequenza e non esagerare con le dosi, sarà sufficiente, questo sarà sufficiente a prevenire ogni tipo di rischio per la nostra salute.

Inoltre, si sconsiglia vivamente di eccedere nelle dosi per evitare un aumento di peso, perché si tratta di frutta secca, e quindi l’apporto calorico è molto elevato.