Mangiare pere con la buccia: ecco cosa succede

La pera è un frutto zuccherino, salutare e ricco di molta acqua. Ma per consumarla è proprio necessario eliminare la buccia? Cosa succede a chi mangia pere con la buccia? Ecco la risposta.

Cosa succede a chi mangia pere con la buccia? Ecco la risposta.

Mangiare pere con la buccia fa bene e fa anche dimagrire! Siete stupiti? Vediamo di approfondire l’argomento.

Le pere sono frutti autunnali dal sapore particolarmente dolce. Dal punto di vista nutrizionale le pere sono ricche di fruttosio e di potassio, hanno proprietà energizzanti e rimineralizzanti, soprattutto quando consumate con la buccia. E’ proprio nella buccia che si concentrano le proprietà nutrizionali delle pere. La buccia del frutto è infatti ricca di fibre, in particolare di pectina, una fibra solubile utile a migliorare la digestione e ad abbassare i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Nella buccia della pera si concentra il maggior quantitativo di flavonoidi, che altro non sono che dei potenti antiossidanti che apportano una serie di benefici al nostro organismo, regolano i livelli della pressione sanguigna, riducono i rischi cardiovascolari, abbassano lo stress ossidativo, sono antibatterici e antinfiammatori, aiutano l’organismo a contrastare l’invecchiamento cellulare e la pericolosa azione dei radicali liberi, i maggiori responsabili della comparsa di forme tumorali.

Mangiare pere con la buccia fa dimagrire

Nel paragrafo iniziale di questo articolo abbiamo accennato al fatto che mangiare pere con la buccia fa dimagrire. Questo suo beneficio può essere molto interessante e utile per chi segue una dieta dimagrante. Le pere che favoriscono la perdita maggiore di peso sono le pere non molto mature e con la buccia, questa loro proprietà è da attribuire principalmente alla presenza di molte fibre, che favoriscono il senso di sazietà tenendo, chi è a dieta, lontano da spuntini fuori pasto pericolosi per la linea.

Mangiare una pera con la buccia apporta inoltre all’organismo meno calorie rispetto al gustare una pera sbucciata. La buccia della pera infatti, contiene acidi capaci di bruciare parte dei grassi presenti nella polpa del frutto per cui il contenuto calorico di una pera consumata con la buccia risulterà minore di circa 15 o 20 calorie rispetto all’apporto che fornirebbe una pera sbucciata.

Mangiare pere con la buccia ma con attenzione

Mangiare pere con la buccia fa bene ma bisogna fare attenzione all’acquisto e alla preparazione della pera per il consumo. Si possono trovare in commercio sia pere mature che pere acerbe. Molto spesso è utile comprarla acerbe se non si consumano il giorno stesso, perché continuano la maturazione anche dopo essere state colte. Quando comprate delle pere mature, premetele vicino al picciolo: la polpa deve cedere leggermente. Se le pere sono morbide in altri punti sono troppo mature e non saranno gustose. Evitate di comprare frutti ammaccati, con punti scuri o parti molli sulla buccia.

Ricordate di conservare le pere fuori frigo se non sono mature. Se invece lo sono tenetele nel frigorifero per un massimo di 3 giorni. Preferite frutti originati da colture biologiche e non dimenticate mai, quando mangiate le pere con la buccia, di lavarle prima benissimo sotto un getto di acqua fredda corrente, per così eliminare eventuali residui organici di terra.