Microsoft opta per la svolta: via 50 giornalisti, saranno rimpiazzati dall’intelligenza artificiale

La tecnologia diventerà sempre più presente all’interno delle aziende, a partire ovviamente da quelle più grandi e potenti anche se i risvolti in alcuni casi sono indubbiamente controversi: la notizia di oggi è che la Microsoft avrebbe infatti licenziato 50 tra giornalisti e redattori in diverse sedi nel mondo.



La decisione dei “tagli”

I 50 sollevati dal proprio incarico sarebbero persone residenti negli Stati Uniti ma secondo altre fonti (come Business Insider) anche nel Regno Unito sarebbero 27 i licenziati, che secondo la filosofia della società americana, non sarebbero più necessari e potranno essere soppiantati dall’intelligenza artificiale a costi più contenuti. Un portavoce della Microsoft ha così dichiarato: “Come tutte le aziende, valutiamo la nostra attività su base regolare. Ciò può comportare un aumento degli. investimenti in alcuni rami societari. La decisione non è il risultato dell’attuale pandemia”, specificando quindi che non si tratta di una soluzione temporanea.