Calciomercato Milan – Rangnick ha già la lista acquisti ed incedibili: i nomi

Calciomercato Milan – La società rossonera pensa già alla prossima stagione anche se il finale dell’annata 2019/20 sarà potenzialmente decisivo per definire il futuro di club e squadra. La qualificazione alle coppe europee è un primo passo, un’ipotetico posto in Champions League darebbe un’ulteriore spinta. Ma il progetto tecnico – stando a quanto sostiene oggi La Gazzetta dello Sport – è già avviato ed orientato sull’approdo a Milano di Ralf Rangnick, responsabile dello sviluppo del gruppo sportivo Red Bull (Salisburgo, Lipsia, New York) e allenatore capace di stupire.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Calciomercato Milan – Rangnick ha già la lista

Per l’arrivo di Rangnick sembra si stia aspettando solo l’ufficialità, perché gli orientamenti di mercato sembrano si stiano definendo in base ai suoi desiderata. Il tedesco avrebbe già fatto i nomi degli incedibili. Si tratta di Donnarumma, Hernandez, Romagnoli e Calhanoglu. Tra questi dovrebbe figurare anche Bennacer, ma l’eventuale pagamento della clausola impedirà di trattenere il centrocampista ex Empoli. Degli attuali centrali di centrocampo in rosa, nessuno sembra convincere: servirà quindi un acquisto importante come quello di Bakayoko del Chelsea o di Florentino Luis del Benfica, per i quali i contatti sarebbero stati già avviati.

Rivoluzione a centrocampo e in attacco: indipendentemente dal futuro di Ibrahimovic, Rangnick chiederebbe un investimento su una prima punta di livello. I due nomi papabili -sostiene La Gazzetta dello Sport – sono quelli di Luka Jovic e di Arkadiusz Milik. Il primo è reduce da una stagione quasi fallimentare al Real Madrid dopo l’exploit in Bundesliga con l’Eintracht Francoforte. Il secondo è in uscita dal Napoli col contratto in scadenza nel 2021. Per entrambi la valutazione è a partire dai 40 milioni di Euro: la trattativa col Napoli potrebbe essere facilitata dall’inserimento di Franck Kessié, centrocampista che piace particolarmente a Gattuso, che lo ha allenato proprio al Milan. Per Jovic, invece, serve ragionare in termini di prestito o trasferimento comunque temporaneo: le cifre per strapparlo al Real Madrid al momento non circoleranno.