Calciomercato Napoli – Il rinnovo di Mertens è cosa fatta: scambio di documenti in corso

Oramai l’accordo era stato raggiunto nelle scorse settimane, e molto presto diventerà ufficiale: Dries Mertens infatti è pronto a legarsi ulteriormente al Napoli, dove milita dal 2013: secondo l’emittente Sky infatti il consueto scambio di documenti che anticipa l’ufficialità dell’accordo tra la società partenopea ed i legali del calciatore sarebbe attualmente in corso, costituendo così alle parti di continuare insieme.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Fumata bianca improvvisa

La situazione legata a Mertens, in maniera non dissimile da quella di Callejon infatti era apparsa definitivamente compromessa fino a poche settimane fa: prima del coronavirus il calciatore aveva raggiunto un accordo di massima con il club poi il prolungarsi della questione legata al Covid-19 ha fatto guadagnare terreno all’Inter, da tempo fortemente interessata sul belga che avrebbe visto il suo contratto scadere molto presto, tanto che l’Inter gli ha proposto un contratto che sarebbe stato effettivo a partire dalla scadenza del rapporto con gli azzurri. Nel giro di pochi giorni però il Napoli ha rilanciato a condizioni non dissimili da quelle dei nerazzurri.
Del resto l’attaccante, da tempo molto legato alla piazza azzurra (tanto da essere soprannominato da anni “Ciro”), ha più volte manifestato la volontà di non andare via da Napoli, essendosi adattato non solo calcisticamente alla realtà partenopea, oltre che diventare un pilastro del Napoli, dove è anche recordman di realizzazioni, visto che ha raggiunto Marek Hamsik, anche lui a quota 121 goals, ed è evidente che il rinnovo gli consentirà di diventare il primatista assoluto nella storia azzurra.

I dettagli del contratto

Il nuovo contratto avrà una durata biennale con possibilità di prolungare l’avventura in azzurro del calciatore fino al 2023, con lo stipendio che, partendo da una base di 4 milioni, con vari bonus correlati sfiorerà i 5 milioni netti. Sky ricorda che fondamentale in questa trattativa è stato il tecnico Gennaro Gattuso, che ritiene il belga insostituibile nel proprio scacchiere.