Calciomercato Napoli – C’è la prima offerta per Boga, azzurri in vantaggio sulle concorrenti

A poco tempo dal riscatto da parte del Sassuolo di Jérémie Boga, portato a termine non senza difficoltà da parte della dirigenza neroverde dal Chelsea, club che lo aveva lasciato in Emilia-Romagna in prestito biennale, il nome del fantasioso esterno d’attacco ivoriano è tornato in maniera preponderante sui taccuini dei club di mezza Europa, viste le ottime prestazioni messe in mostra sopratutto nella stagione corrente, dove il 23enne è stato promosso da titolare assoluto da mister De Zerbi.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il Napoli ha presentato la prima offerta

Tra i club maggiormente in pressing su di lui c’è sempre il Napoli, come recentemente ammesso dal Ds azzurro Cristiano Giuntoli, recentemente intervistato da Sky: nell’occasione l’ex dirigente del Carpi ha candidamente ammesso che il club partenopeo è interessato al giocatore, e come reso noto da Calciomercato.com sarebbe proprio il Napoli la prima squadra a presentare un’offerta ufficiale al Sassuolo per assicurarsene le prestazioni, cosa che non appare semplicissima sia per la non urgenza di venderlo nella prossima sessione di mercato da parte del club emiliano (l’ad Carnevali lo ha definito infatti “incedibile”), sia per la grande concorrenza che si è già venuta a creare sul talentuoso calciatore, che anche lui non sembra avere particolarmente fretta di lasciare Sassuolo, sebbene abbia manifestato pubblicamente la volontà di giocare in Europa.

Le altre concorrenti

Dalla Spagna è trapelato l’interesse anche da parte della Juventus su di lui, ma nel nostro paese non ci sono vere e proprie conferme in tal senso: si è parlato anche del Milan, che continua a monitorarlo da diverso tempo ma senza aver allacciato veri e propri rapporti con il Sassuolo per un’eventuale offerta (almeno per ora). Quello che appare certo è che la dirigenza proprietaria del suo cartellino non intende neanche siedersi al tavolo delle trattative per meno di 30 milioni di euro; il Napoli ne è ben consapevole, e con la “benedizione” di Gattuso, farà il possibile per anticipare la concorrenza.