Calciomercato Napoli – Per l’attacco il favorito resta Osimhen, ma c’è concorrenza su di lui

Archiviata con successo la Coppa Italia il Napoli di Gattuso, ovviamente confermatissimo sulla panchina partenopea ha già iniziato a programmare già da qualche settimana la prossima stagione, e i recente rinnovo di Mertens è un segnale importante per mettere le basi per la prossima stagione, come confermato anche dall’interesse verso un difensore brasiliano.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Obiettivo numero uno per l’attacco

Oltre al giovane Gabriel per la difesa il Napoli mantiene i contatti fitti con il Lille anche per Victor Osimhen, che rimane l’obiettivo numero 1 per il DS azzurro Cristiano Giuntoli che pare sia rimasto folgorato dal centravanti nigeriano, considerato il miglior sostituto possibile di Arek Milik, decisivo con l’ultimo rigore nella finale di Coppa ma che resta tra i papabili a partire, vista anche una nutrita schiera di squadre interessate all’attaccante scuola Ajax.
Il portale TuttoNapoli rivela che il club francese, che detiene il cartellino di entrambi i calciatori non li ritiene incedibili ma ovviamente intenderà capitalizzare il più possibile dalla loro eventuale vendita.

Concorrenza inglese

Del resto l’ottima media goal messa in mostra (38 partite e 18 goals nella stagione conclusa anzitempo in Ligue 1, mentre ha fatto addirittura meglio l’anno prima con 20 segnature in 36 presenze) ha scatenato l’attenzione non solo del Napoli, che comunque è in una posizione di vantaggio, ma anche quella di diversi club inglesi, su tutti Manchester United e Liverpool ed ecco perchè il Lille stia attualmente valutando il da farsi, e non hanno particolare fretta nel cedere i loro pezzi pregiati, sopratutto Oshimen: il giocatore non ha ancora direzionato il proprio futuro ne parlato con alcun allenatore che non sia Cristoph Galtier, il tecnico sulla panchina del Lille, che mantiene buoni rapporti con il Napoli e per luglio vorrà probabilmente cederlo nella maniera migliore possibile, per andarlo a rimpiazzare adeguatamente: tra i profili esaminati per il dopo-Oshimen c’è l’ex primavera della Roma Umar Sadiq.