Milan News – Calciomercato, ecco i primi nomi di Rangnick

Milan News – Dopo la vittoria per 1-4 ieri sera contro il Lecce, per il Milan si torna a parlare di calciomercato e lo si fa sulla base dell’ormai quasi certo approdo di Ralf Rangnick a Milano. Sarà una campagna acquisti in odore di BundesLiga per sfruttare la profonda conoscenza del campionato tedesco da parte del prossimo allenatore e/o dirigente rossonero.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Milan News – Calciomercato, ecco i primi nomi di Rangnick

Rangnick sarebbe pronto a far ripartire il Milan da tre giocatori che ha avuto modo di osservare direttamente in campo, e a lungo, in BundesLiga. Il primo è il più clamoroso: si tratta di Patrick Schick. L’attaccante ceco ha esperienze in Italia con Sampdoria e Roma, ed è stato portato all’RB Lipsia proprio da Rangnick in qualità di direttore dell’area tecnica della Red Bull. Se stessero così le cose, potrebbe esserci la volontà del giocatore di tornare a dimostrare di essere più che valido anche in Serie A dietro al mancato riscatto da parte del Lipsia, che sembrava sinceramente cosa fatta. La trattativa aprirebbe un fronte interno con la Roma, con la quale si potrebbe discutere anche di contropartite tecniche gradite al club giallorosso, che ha necessità di vendere e trovare pedine utili per la prossima stagione.

Il secondo nome è quello di Dayot Upamecano. Il difensore centrale, anch’egli di proprietà del Red Bull Lipsia, è appetito da club di livello europeo come Arsenal, Liverpool, Bayern Monaco e, più defilato, il Real Madrid. Il Milan dovrebbe quindi superare la concorrenza di club apparentemente più preparati al momento a trattare col Lipsia. Il terzo nome è un giocatore attenzionato invece da diversi club italiani. Si tratta di Milot Rashica, esterno offensivo sinistro classe 1996 del Werder Brema, con un passato in Eredivisie, il campionato olandese. Il giocatore ha una clausola rescissoria di 16 milioni di Euro che potrebbe essere facilmente esercitata qualora il club retrocedesse. Con la salvezza, invece, la clausola salirebbe a 30 milioni e servirebbe trattare per prenderlo ad una cifra più bassa.