Calciomercato Juventus – Arthur si avvicina, giocatore verso il “si”

Calciomercato Juventus – Arthur si avvicina al bianconero. Il centrocampista sarebbe sempre più convinto di accettare il trasferimento alla Juventus, e l’affare potrebbe sbloccarsi nel giro di pochi giorni. Come avevamo riferito ieri, questa può essere la settimana decisiva. E i segnali vanno tutti in direzione di una chiusura dello scambio con Pjanic.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Calciomercato Juventus – Arthur si avvicina

Ieri pomeriggio Sky Sport aveva annunciato che la Juventus avrebbe accettato la valutazione di Arthur fatta dal Barcelona: e cioè 72.5 milioni di sterline, pari a circa 80 milioni di Euro. Questa la cifra che vuole intascare il club blaugrana per Arthur, acquistato per circa 30 milioni di Euro nel 2018. Basta fare due conti per capire che la plusvalenza del club catalano sarebbe rilevantissima. Ma la Juventus è pronta a rispondere con la valutazione del cartellino di Pjanic, intorno ai 50-60 milioni di Euro, più l’inserimento di De Sciglio nella trattativa, o un conguaglio cash da affiancare al centrocampista bosniaco. L’eventuale chiusura dell’affare entro il prossimo 30 giugno consentirebbe ad entrambi i club di salvare il bilancio. Da valutare se i giocatori si trasferiranno immediatamente (ma non sarebbero utilizzabili dai rispettivi nuovi club in Champions League, ndr), o se si opterà per uno scambio di prestiti, formula che già si usa abitualmente, ad esempio, nel mercato di gennaio. Quando un club acquista un calciatore e lo lascia in prestito fino a fine stagione alla società dalla quale lo ha acquistato.

La novità delle ultime ore, secondo quanto riferito dal quotidiano spagnolo Marca, riguarda il fatto che per la prima volta il giocatore brasiliano avrebbe aperto al trasferimento in bianconero. Il club catalano non ha mai fatto mistero della volontà di chiudere un’operazione vantaggiosa per tutti: Arthur guadagnerebbe più del doppio in bianconero. La sua fidanzata catalana, poco propensa allo spostamento, sembra essersi piegata all’evidenza che il suo amato non viene considerato titolare da Setien: due panchine in due gare per lui dalla ripresa del campionato, e poi l’allenatore “costretto” a schierarlo per l’infortunio di De Jong. Infine lo stesso Setien che ha dichiarato apertamente che il ragazzo è distratto dalle voci di mercato: se fosse vero, un motivo in più per pensare ad Arthur in bianconero. Se invece Setien avesse colto il pretesto per spiegare l’esclusione, la stima del tecnico per il giocatore sarebbe davvero bassa.