Calciomercato Napoli – Milik, il goal contro il Verona non implica la permanenza: rifiutato il rinnovo

Tiene sempre banco la situazione relativa al futuro di Arek Milik, attuale centravanti del Napoli dal futuro ancora da decifrare, nonostante l’apertura da parte del club azzurro ad un rinnovo, l’ariete polacco sembra intenzionato a lasciare Napoli dopo essere arrivato in riva al golfo nel 2016 per sostituire Higuain.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Media goal elevata

Nonostante diversi problemi fisici subiti, il calciatore mantiene un’ottima media goal anche quest’anno, nonostante una titolarità non assoluta (è stato inizialmente messo da parte durante la gestione Ancelotti, mentre Gattuso lo ha alternato con Dries Mertens), dalla ripresa del campionato dopo lo stop forzato a causa del coronavirus è riuscito a contribuire al successo in Coppa Italia, siglando il rigore decisivo, e anche alla gara del “nuovo esordio” in campionato contro l’Hellas Verona, Milik ha segnato il primo goal degli azzurri con un perentorio colpo di testa.

Niente rinnovo

Il club azzurro è globalmente soddisfatto dal centravanti che tuttavia non è riuscito ad “esplodere” in maniera assoluta, sopratutto nelle partite di campionato contro le squadre di alta classifica: il DS Giuntoli ha recentemente confermato la volontà di proseguire l’avventura assieme, al contempo specificando che non è stato trovato ancora un accordo con l’agente del calciatore che sarà messo sul mercato (vista anche la situazione contrattuale) qualora non accettasse l’offerta di rinnovo proposta dal club di De Laurentiis.
Secondo il direttore sportivo sarebbero sorte problematiche sulla clausola vicina ai 100 milioni di euro, che il Napoli vorrebbe inserire nel nuovo accordo, che avrebbe scadenza nel 2024, condizione non gradita dall’ex Ajax, creando di fatto una situazione di stallo che qualora non cambiasse nel prossimo futuro vorrà dire cessione.
Del resto sul calciatore è forte l’interesse da parte della Juventus, club allenato proprio dall’ex Sarri, oltre a quello oltremanica rappresentato dal Tottenham. Insomma, nonostante la grande considerazione che mister Gattuso riserva all’attaccante (“ce ne sono pochi forti come lui in giro”), Milik sembra sempre più lontano da Napoli.