Bere acqua di cannella: ecco cosa potrebbe succedere

La cannella è un albero appartenente alla famiglia delle Lauracee. La cannella è originaria dello Sri Lanka. Esistono diverse varietà quelle utilizzate come spezia più frequentemente sono Cinnamomum verum e Cinnamomum cassia.

Le motivazioni per le quali sarebbe utile introdurre la cannella nella propria alimentazione sono svariate. Si tratta di una spezia dalle numerose proprietà benefiche. Ha un gusto particolare, avvolgente, molto aromatica e tendente al dolce.

Oltre a queste caratteristiche organolettiche, le caratteristiche principali per cui bisognerebbe utilizzarla è per la sua azione benefica sulla nostra salute. Studi medici e scientifici, che sono stati effettuati sulla cannella hanno evidenziato come quest’ultima sia una perfetta alleata contro la glicemia alta e anche contro il colesterolo.

Ciò che ha reso questa spezia molto apprezzata e utilizzata in cucina, è la sua notevole versatilità. Può essere utilizzata per ogni tipo di preparazione alimentare, dal primo fino al dolce. Inoltre, è molto utilizzata per la preparazione di infusi e tisane.

Benefici della cannella

La cannella è un’ottima alleata contro il colesterolo cattivo. Si tratta di una spezia che sarebbe in grado di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, favorendo, invece, il colesterolo buono.

La cannella è in grado di contrastare la glicemia in aumento. Si è arrivati a questa conclusione a seguito di uno studio effettuato. Questo studio prevedeva nella somministrazione i cannella ad una sessantina di pazienti affetti da diabete di tipo 2. La somministrazione della cannella è avvenuta per 40 giorni, i risultati ottenuti sono stati davvero interessanti. L’esito dello studio ha rivelato una riduzione del 29% del livello di glucosio nel sangue.

Abbiamo detto che la cannella può essere assunta in modi diversi. Nonostante le varianti d’utilizzo siano tantissime, quella che permette di beneficiare al meglio di tutte le sue proprietà benefiche è quella di berne l’acqua. Ottenere l’acqua di cannella è molto semplice e veloce. Si porta al bollore un quantitativo di acqua, nell’acqua bollente andranno poi aggiunti dei bastoncini di cannella, oppure, quando non si ha a disposizione la cannella fresca, si può tranquillamente aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere.

Un’altra alternativa per giovare di tutti i benefici della cannella è quella di aggiungerla a frullati o a succhi di frutta preparati in casa e consumati con relativa frequenza.

Andando a seguire questi piccoli consigli, sarà possibile determinare un miglioramento della propria salute.

Raccomandazioni

Ci sono due raccomandazioni da fare a tal proposito per quanto riguarda la cannella.
Sarebbe preferibile, quando possibile, utilizzare la scorza della cannella stessa. La parte esterna della cannella è quella che contiene il maggior quantitativo di sostanze nutritive dall’azione benefica.

Un’altra raccomandazione è di non sospendere eventuali terapie dettate da un medico specializzato per curare colesterolo e diabete. La cannella può prevenire l’insorgenza di queste ultime, ma non è un medicinale. Ad ogni modo chiedere sempre un parere al proprio medico di fiducia sarebbe meglio.