Ricetta Manfredi con la ricotta: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vi proponiamo un primo piatto molto semplice ma molto gustoso, i Manfredi con la ricotta. I manfredi sono una tipologia di pasta conosciuta anche come Mafalde o Reginette, sono una pasta lunga molto particolare.

Questo primo piatto è buonissimo, lo si prepara spesso in Campania e non solo, per il pranzo della domenica. L’unica fase che richiede tempo è la preparazione del ragù di carne, perché affinché venga buono deve cuocere per molto tempo.

Manfredi con la ricotta – Ingredienti

I seguenti ingredienti sono sufficienti per 4 persone.

  • Ricotta di bufala 250 g
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Basilico foglia qualche
  • Reginette (Manfredi o Mafalde) 320 g

Per il ragù napoletano:

  • Biancostato di manzo 700 g
  • Costine di maiale 320 g
  • Salsiccia 340 g
  • Cipolle dorate 300 g
  • Olio extravergine d’oliva 60 g
  • Vino rosso 70 g
  • Acqua 300 g
  • Sale fino q.b.
  • Passata di pomodoro 700 g

Manfredi con la ricotta – Preparazione

Per cominciare realizzate il ragù alla napoletana. Pelate e tritate la cipolla. Poi sgrassate un po’ la carne e dividete in pezzi lo spezzatino di manzo. Procedete con la cottura: in una pentola capiente versate l’olio e rosolate la cipolla a fiamma bassa. Mescolate spesso.

Trascorsi pochi minuti aggiungete i pezzi di carne e lasciateli sigillare per bene, girandoli di tanto in tanto, per 6-7 minuti. Sfumate con il vino e fate evaporare completamente l’alcol.

Coprite con la passata di pomodoro e l’acqua, regolate di sale fate cuocere a fuoco dolce per almeno 4 ore. Ricordate che se l’acqua non bastasse potrete aggiungerne ancora affinché la carne cuocia e il fondo non risulti troppo asciutto. Trascorso il tempo occupatevi della crema di ricotta. In una bacinella versate la ricotta di bufala e aggiungete circa 350 g di sugo prelevato dal ragù.

Stemperate con una frusta fino ad ottenere una purea e tenete un attimo da parte. Cuocete i manfredi in acqua bollente e salata e scolatela al dente tuffandola, ancora grondanti d’acqua, direttamente nel recipiente con il condimento.

Al bisogno potete aggiungere ancora un po’ di sugo o dell’acqua di cottura. Mescolate per bene e poi impiattate. Guarnite con ancora un po’ di sugo di pomodoro misto alla carne sfilacciata, una macinata di pepe e qualche fogliolina di basilico.

Manfredi con la ricotta – Consigli utili

Consumate la carne come secondo piatto.

Potete conservare il sugo per 2-3 giorni in frigorifero chiuso in un contenitore ermetico. Se preferite potete preparare in anticipo il ragù alla napoletana, sarà ancora più gustoso.

Se non avete voglia di preparare il ragù napoletano potrete lasciar cuocere della passata di pomodoro in un soffritto con olio e cipolla. Per rendere più ricco il sugo basterà aggiungere un po’ di concentrato di pomodoro.

Aggiungere altri formaggi come Parmigiano o Pecorino sono ammesse ma rischiate di appesantire la preparazione. Infine, se volete provare una piccola variante, basterà condire la pasta con il sugo e di aggiungere la crema di ricotta direttamente sui piatti.