Covid-19, apprensione per gli sbarchi di immigrati a Roccella Jonica, il sindaco dichiara: “Nostro dovere aiutarli”

Tanta preoccupazione all’interno della cittadina di Roccella Jonica, dove nelle ultime due settimane sono sbarcati due barconi con dei migranti, di cui l’ultimo con a bordo 70 persone di nazionalità pakistana, arrivati nella cittadina lo scorso 10 luglio, di cui 48 sono adulti e i restanti minorenni. La notizia che ha spaventato la popolazione del luogo è che 28 sono risultati positivi al coronavirus.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Il sindaco: “Nessuna preoccupazione, nostro dovere aiutarli”

Il sindaco di Roccella, Vittorio Zito, attraverso il proprio profilo Facebook ha così dichiarato in merito: “Roccella ospita 20 migranti, minori non accompagnati, sbarcati la scorsa notte. Lo fa perché è un suo preciso dovere dettato dalla legge. Ma lo fa anche perché crede che quando si è chiamati a svolgere il proprio dovere lo si deve fare fino in fondo. E se è tuo dovere organizzare l’accoglienza dei minori non accompagnati – ragazzini di 13, 14 o 15 anni che hanno negli occhi la tristezza della fuga dalla propria casa, il dolore per quello che hanno visto e la paura per il futuro – lo fai al meglio e basta. Poi, quando ti dicono che tra di loro ci sono 5 casi di positività al Covid-19, ti metti subito al lavoro per gestire in piena sicurezza questa situazione, al fine di non generare alcun pericolo per i cittadini e i turisti. Ma facendo attenzione a non abbandonare nemmeno per un istante la preoccupazione di garantire il pieno rispetto della dignità di questi esseri così fragili. Sai che è possibile farlo. Perché puoi contare sulla straordinaria professionalità e disponibilità delle forze dell’ordine, sulla competenza dei medici dell’Usca e della task force regionale, sul supporto istituzionale della Prefettura, sul lavoro di magnifici volontari, sull’aiuto di una splendida squadra di amministratori e dipendenti comunali.E sai di poter contare sulla serietà dei tuoi concittadini.Sappiamo che dobbiamo farlo, perché è nostro dovere di uomini farlo”.

La Governatrice: “Intervenga il governo”

Più preoccupata la governatrice della regione Calabria Jole Santelli che ha richiesto l’intervento del governo: “I 28 migranti positivi al Covid-19
arrivati ieri a Roccella Jonica confermano gli enormi rischi connessi agli sbarchi di persone che arrivano da Paesi in cui l’epidemia è ancora fuori controllo. Siamo stati facili profeti quando abbiamo avvertito il governo circa i pericoli relativi a un’immigrazione fuori controllo. Purtroppo, però, non abbiamo avuto ascolto e ora ci troviamo tutti a dover far fronte alle conseguenze di queste non scelte“.