Calciomercato – Affari e trattative 14 luglio – Zaniolo è incedibile

Il calciomercato si evolve di nuovi scenari ogni giorno, infatti ieri sembrava che Zaniolo potesse essere un obiettivo concreto della Juve, mentre adesso la Roma lo considera incedibile, vista anche la voglia del calciatore. Gli affari e le trattative vanno avanti anche in questo 14 luglio.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

La situazione Zaniolo

La Roma vuole trattenere Zaniolo e Zaniolo vuole restare alla Roma. L’ad Guido Fienga ha già detto alla coppia Baldini-De Sanctis che questa estate tutti saranno sul mercato, tranne lui. E che anche in caso di offerte da 60 milioni di euro la Roma dovrà guardare altrove, incamerando risorse da altri giocatori. Soprattutto dagli esuberi come Schick, Florenzi, Pastore, Perotti, Juan Jesus, Fazio, Karsdorp e Olsen.

Napoli alla ricerca del nuovo Ghoulam

Sono due i nomi in cima alla lista delle preferenze di Cristiano Giuntoli per la fascia sinistra: il laterale greco Konstantinos Tsimikas, calciatore in forza all’Olympiacos, e Jordan Amavi, terzino 26enne legato all’Olympique Marsigilia da un altro anno di contratto. Tuttavia, prima di definire questa operazione il Napoli dovrà cedere Ghoulam.

Atalanta, Celik per Castagne

L’Atalanta ha messo nel mirino Mehmet Zeki Celik, terzino destro di proprietà del Lilla. Arrivato due anni fa dall’Istanbulspor, in questa stagione ha collezionato 23 presenze con la squadra francese in Ligue 1, oltre a tutti i minuti nelle sei gare di Champions League disputate nei gironi. A ventitré anni sarebbe un acquisto interessante per sostituire Timothy Castagne che, pur in scadenza 2022, non ha intenzione di rinnovare il contratto. Luis Campos, ha chiesto circa 15 milioni di euro in prima battuta, ben sapendo che intorno ai 10 potrebbe esserci una chiusura.

Spal: il futuro potrebbe essere Iachini

Sembra segnato il destino della SPAL. Il club ferrarese, ultimo in classifica, è sempre più destinato alla Serie B. Secondo quanto appreso, i biancazzurri avrebbero già pronto il nome per la guida tecnica per tentare la risalita nel massimo campionato. Il profilo scelto sarebbe quello di Beppe Iachini, ora alla Fiorentina, ma che non sarà riconfermato.