Roma news – Arriva il riscatto di Defrel, tensioni in casa Roma.

Roma news – Ieri è arrivata la terza vittoria di fila per la Roma di Fonseca, che blinda così un posto in Europa League, ma le cose non sono per nulla filate lisce. In campo, ed anche negli spogliatoi c’è stata tensione tra un paio di calciatori della rosa.


Su Giornal.it Calciomercato LIVE ogni giorno con tutte le notizie più importanti e gli aggiornamenti più eclatanti.
DAL NOSTRO NETWORK




Il caos della Roma si trasferisce dalla dirigenza ai calciatori, nulla sembra essere tranquillo nell’ambiente e bisogna ripartire subito con la giusta serenità, visto che non c’è molto tempo per preparare il prossimo campionato. Una boccata d’aria fresca arriva da Sassuolo che grazie al pareggio con la Juventus ha avuto la matematica certezza di disputare il prossimo campionato di Serie A, così facendo deve riscattare obbligatoriamente Defrel acquistandolo proprio dalla società giallorossa.

Roma news – Defrel riscattato dal Sassuolo

I neroverdi in estate hanno acquistato in prestito con obbligo di riscatto, al raggiungimento di vari obiettivi, l’esterno d’attacco Defrel, con il pareggio di ieri si è raggiunto l’obiettivo che era proposto nella clausola, e quindi il Sassuolo è obbligata a versare 9 milioni di euro nelle casse della Roma.

Soldi che danno una prima boccata d’aria al presidente Pallotta e all’ambiente, ma non è finita qui, questa è solo la prima delle innumerevoli cessioni che i giallorossi devono compiere per cercare di risanare il debito finanziario che è arrivato a 300 milioni di euro.

Defrel è quindi ufficialmente un giocatore del Sassuolo, lui che nel campionato di A ha giocato anche con la casacche blucerchiata della Sampdoria, prima di essere acquistato proprio dal Sassuolo che lo vendette poi alla Roma, e adesso farà ritorno, nuovamente con i neroverdi.

Roma news – Battibecco tra Zaniolo e Mancini

Logicamente non potevano esserci solo belle notizie, e durante il match di ieri sera c’è stato un duro scontro di parole tra il difensore italiano Mancini e il trequartista Zaniolo, rientrato già contro il Brescia dal brutto infortunio che lo aveva colpito.

Il difensore sostiene che il giovane centrocampista non ha aiutato nella fase difensiva e così facendo rischiavano di subire gol negli ultimi affondi avversari, il giocatore dal suo canto non ha risposto con parole al miele. Dopo il match Mancini ha continuato ad accusare Zaniolo, ed anche Fonseca nell’intervista del dopo gara ha avvallato la tesi del difensore, consegnando rimproveri pubblici al centrocampista.

Anche Veretout ha dato ragione a Mancini, e adesso le tensioni nello spogliatoio sono al massimo, chissà che Zaniolo non venga ceduto a fine stagione, anche se la volontà della società sarebbe quella di trattenere il ragazzo all’interno della rosa, ma bisognerebbe anche disciplinarlo.

Comunque sia la Juventus è alla finestra e ha messo sul piatto 50 milioni di euro per aggiudicarsi il giocatore, il Real Madrid ed altre squadre europee osservano pronte ad accaparrarsi il gioiellino italiano.