Calciomercato Juventus – Sarri in bilico, Agnelli guarda ancora in Toscana

Calciomercato Juventus – Continua a tenere banco in casa Juventus il futuro in panchina: Maurizio Sarri è in bilico dopo i risultati non esaltanti dell’ultimo periodo. Una sconfitta e due pareggi, contro Milan Atalanta e Sassuolo, rappresentano uno score – raccolto nelle ultime tre partite – già problematico da gestire per un ambiente come quello juventino, abituato a vincere. Un altro allenatore avrebbe già chiuso il campionato approfittando degli stop di Lazio e Inter, si ripete tra i tifosi bianconeri. E tra chi guarda al futuro e chi preferisce ricordare il recente passato, si fa sempre più strada la possibilità di un cambio tecnico alla guida della Juventus.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Calciomercato Juventus – Sarri in bilico, Agnelli guarda ancora in Toscana

Se ne sono dette tante nelle ultime ore sul futuro della panchina della Juventus. A partire dalla voce di uno spogliatoio scontento dell’esperienza sarriana che si starebbe per rivoltare contro la scelta, ritenuta infelice, di ingaggiarlo per provare a replicare con le maglie bianconere un gioco che finora non s’è mai visto. La verità è che per la dirigenza juventina contano i risultati: servirà vedere come la Juventus uscirà stasera dall’Allianz Stadium dalla gara contro la Lazio, vera e propria bestia nera della Juve in questa stagione. E poi c’è, a parte, il capitolo Champions. Una storia tutta da scrivere una volta che il campionato sarà portato a conclusione, vincente naturalmente.

Tuttavia Andrea Agnelli sembra voler e poter approfittare della situazione per sottolineare come alcune scelte della dirigenza – coppia Paratici/Nedved su tutti – abbiano creato delle disfunzioni in questa stagione. Partendo da Sarri, passando per giocatori “rischiosi” come Rabiot e Ramsey, per arrivare alla necessaria eppur dolorosa cessione di Pjanic, Agnelli potrebbe scegliere di ridimensionare quanto fatto dal resto della dirigenza proprio imponendo un nuovo – o un vecchio? – tecnico per la prossima stagione. I nomi sono entrambi toscani: si parla di Luciano Spalletti, che avrà un solo rimanente anno di contratto con l’Inter, e del clamoroso ritorno di Massimiliano Allegri. Una ipotesi, quest’ultima, che rimbalza un po’ come provocazione sul web, ma che vedrebbe d’accordo in tanti nell’ambiente bianconero. Con la speranza che il ritorno del livornese possa essere simile a quello di Zidane al Real Madrid.