Calciomercato Torino – Futuro di Belotti in bilico, Zaza andrà via, piace un calciatore del Verona

Il calciomercato Torino sta vivendo giorni di apprensione per il futuro del suo uomo simbolo Andrea Belotti, non c’è giorno che passi senza il pressing di qualche società, mentre sembra sicuro l’addio a Zaza che non ha convinto. In entrata occhi puntati su un calciatore del Verona.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Capitolo Belotti: occhio alle pretendenti

Il presidente Umberto Cairo vuole rifondare il Torino partendo dal suo capitano Andrea Belotti, ma il calciatore pur essendo innamorato della piazza è stanco di dover lottare per posizioni di classifica di seconda fascia e poi sul calciatore ci sono gli occhi di tantissimi top club, soprattutto Napoli e Manchester United.

Entrambe le società sono pronte ad una super offerta da presentare a Cairo, che dovrà decidere se resistere anche quest’anno o lasciar andare il calciatore che più di tutti merita il definitivo salto di qualità.

Belotti ha una clausola rescissoria di 100 milioni di euro e Cairo ha fatto sapere che nemmeno ascolterà un’offerta al di sotto dei 70 milioni, ma chissà se davanti ad un’offerta di 60 milioni e con la voglia di cambiare aria del calciatore le cose possano cambiare.

Su Zaza gli occhi del Benevento

Simone Zaza è da considerarsi in uscita dal Torino. Il calciatore non ha mai convinto appieno e per di più ha un ingaggio che pesa sulle casse societarie. Su di lui ha messo gli occhi il Benevento dopo che è saltato l’acquisto di Remy per problemi fisici. I sanniti vogliono un attaccante di esperienza e affidabile per il ritorno in A e il nome di Zaza piace moltissimo al tecnico Pippo Inzaghi, il quale ha chiesto al ds Foggia di provare a sondare i granata.

Piace Zaccagni del Verona

Per quanto riguarda il mercato in entrata, il Torino è rimasto molto colpito dalla stagione disputata da Mattia Zaccagni, 25enne che unisce senso tattico a fantasia. La valutazione di Zaccagni si aggira intorno ai 5 milioni e percepisce un ingaggio di mezzo milione, quindi il profilo giusto per il Torino, che domani cercherà di sondare il terreno con Setti in occasione della sfida di campionato tra le due squadre.