Giovanni Longobardi abbandona il calcio | Addio inaspettato fuori Uomini e Donne

Giovanni Longobardi abbandona definitivamente il calcio per un’operazione che nessuno dei suoi fan conosceva. L’ex cavaliere di Uomini e Donne durante la giornata di ieri ha deciso di spiegare la verità sull’accaduto ricordando anche, i bei momenti e la fatica che ci è voluta.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

L’ex cavaliere del parterre maschile di Uomini e Donne ora che ha trovato la stabilità sentimentale con Veronica Ursida, sembra riuscire a superare anche questo momento difficile. Giovanni infatti, non si aspettava di avere così tanto sostegno da parte dei suoi fan sui social. Quali sono state le sue parole?

Giovanni Longobardi abbandona il calcio

Fin dall’inizio all’interno del talk show Giovanni aveva spiegato la sua passione per il calcio che, era riuscito a far diventare un vero e proprio lavoro. Ora però, qualcosa sembra essere andato storto e Longobardi si è trovato davanti al fatto compiuto dovendo abbandonare il pallone.

Giovanni Longobardi abbandona il calcio
Giovanni Longobardi – giornal.it

L’ex cavaliere sul suo profilo Instagram racconta a grandi linee tutti i sacrifici compiuti per arrivare a poter trasformare la sua passione in un lavoro. Ora che Giovanni Longobardi abbandona il calcio, si mostra fragile e spaventato agli occhi dei social

Ex cavaliere sogno distrutto

Sul suo profilo Instagram Giovanni ha esordito spiegando: “Oggi voglio raccontarvi una storia, la mia storia. Di domenica il giorno della partita! Avevo solo 14 anni quando pieno di speranze e con un sogno da rincorrere presi il primo treno per Bologna. Non sapevo cosa mi aspettasse, o cosa la vita aveva in serbo per me, sapevo solo che partivo lasciando un pezzo del mio cuore e con un bagaglio povero ma ricco di aspettative, paure, coraggio e determinazione iniziavo un nuovo percorso della mia vita. Mia mamma mi ha sempre seguito e supportato e non la ringrazierò mai abbastanza per aver creduto sempre in me! Con gli anni ciò che per gli altri poteva sembrare un lavoro come tanti, per me era una delle passioni più belle, era un sogno che coltivavo dall’età di 6 anni”.

Giovanni Longobardi abbandona il calcio
Giovanni Longobardi – giornal.it

Giovanni Longobardi ha così terminato con: “Perché il cacio è così nonostante le sconfitte ti fa vivere di emozioni, di batticuore, di gioia. Ogni singolo momento, ogni persona che incontri, ogni squadra che diventa una famiglia, lo spogliatoio, il campo, la forza, il sudore. Ad oggi un grazie non basterebbe. Ma come ogni cosa bella che giunge ad una fine, anche per me, con una tristezza nel cuore, è arrivato il momento di riporre le scarpette nell’armadio. Ma non posso rimandare più, non ora. Dovrò affrontare un’operazione, non so ancora tra quanto, ma è a causa di ciò che devo dire addio”.