Ricetta torta rustica con speck e fontina: ingredienti preparazione e consigli

Oggi vi proponiamo un’idea molto sfiziosa, oltre che golosa, la torta rustica con speck e fontina, si tratta di una ricetta che può essere servita come piatto unico, ma anche come antipasto o aperitivo. Si prepara in poco tempo, ha una base di pasta brisé, con una golosa farcitura. Noi oggi vi proponiamo un ripieno a base di speck e fontina, ma voi potete metterci all’interno tutto ciò che volete, come altre tipologie di salumi e formaggi, ma anche della ricotta e delle verdure, date libero sfogo alla vostra fantasia.

Torta rustica con speck e fontina – Ingredienti

Ingredienti per la brisé per uno stampo da 24 cm.

  • Acqua ghiacciata 70 g
  • Farina 00 200 g
  • Burro freddo di frigo 100 g
  • Sale fino q.b.

Per il ripieno:

  • Speck 200 g
  • Patate 110 g
  • Fontina 160 g
  • Timo 2 rametti
  • Paprika 1 pizzico
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Per spennellare:

  • Latte intero q.b.

Torta rustica con speck e fontina – Preparazione

Per preparare la torta rustica, iniziate dalla pasta brisé: versate nel mixer la farina 00, aggiungete il burro freddo di frigo a pezzetti. Unite quindi il sale e l’acqua che dovrà essere ghiacciata. Azionate le lame, giusto il tempo di creare un composto sabbioso.

Rovesciate il composto ottenuto su un piano di lavoro, impastate il tutto velocemente a mano, fino ad ottenere un impasto compatto e abbastanza elastico.

Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente, quindi riponetelo in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo lavate poi sbucciate la patata, e tagliatela a fette sottili di circa 2-3 mm con una mandolina o al coltello; trasferite le fettine in una ciotola colma di acqua fresca per evitare che anneriscano.

Prendete lo speck e riducetelo a listarelle di 3-4 mm, quindi passate alla fontina: tagliatela a listarelle, poi riducetela a cubetti di circa 1 cm.

Passato il tempo di riposo del panetto di brisé, riprendetelo e stendetelo con un mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato. Dovrete ottenere una sfoglia spessa 4-5 mm. Coppate con un coppapasta di 24 cm di diametro e tenete da parte l’eccesso di pasta che vi servirà per realizzare il bordo della torta rustica salata. Quindi in uno stampo da 24 cm di diametro, ponete il disco di pasta brisè che avete realizzato.

Impastate a mano la pasta avanzata per ricompattarla, quindi iniziate a lavorarla con le mani per creare un filoncino che dovrà essere lungo 1 metro e mezzo circa e che andrete poi a piegare a metà. Partendo dalla parte unita, iniziate ad arrotolare il cordoncino su se stesso in modo da creare un motivo intrecciato.

Una volta terminato, sigillate gli estremi e arrotolate il cordoncino su se stesso a chiocciola; una volta terminato, srotolate il cordoncino all’interno della teglia man a mano per creare il bordo della vostra torta rustica salata. Quando avrete terminato, sigillate le estremità.

Una volta terminato, srotolate il cordoncino all’interno della teglia man a mano per creare il bordo della vostra torta rustica salata. Quando avrete terminato, sigillate le estremità. Preriscaldate il forno in modalità statica a 190°, poi passate a farcire la torta: adagiate sul fondo le listarelle di speck poi ricoprite con i dadini di fontina e per finire distribuite su tutta la superficie le fettine di patate scolate dall’acqua fredda di ammollo, sovrapponendole leggermente per ricoprire con cura tutta la superficie. Salate e pepate a piacere, poi spolverizzate con le foglioline di timo e la paprika.

Infine, spennellate i bordi della torta rustica con il latte. Cuocete la torta in forno statico preriscaldato per 60 minuti a 190°. A cottura ultimata sfornate la vostra torta rustica salata e lasciatela intiepidire prima di sformarla e portarla in tavola su un piatto da portata.

Torta rustica con speck e fontina – Consigli utili

Potete conservare la torta rustica salata in frigo per un paio di giorni coperta con carta alluminio o pellicola e scaldare prima di servire.

Potete congelare il panetto di pasta brisé avvolto in pellicola per circa 1 mese.

Potete sostituire lo speck con del prosciutto crudo e la fontina con del caciocavallo se preferite. Potete utilizzare anche della ricotta e delle verdure.

Se non avete molto tempo per preparare la pasta brisé, oggigiorno si trova molto facilmente al supermercato, certo fatta in casa avrà un sapore migliore, oltre che ad essere più genuina.