Frasi giornata degli zii – domenica – 26 luglio

Frasi giornata degli zii. Gli zii sono così importanti tanto da aver istituito una giornata che gli celebra. Sono un riferimento importante per i bambini che si affezionano in modo particolare. Il loro ruolo e il loro valore è davvero immenso e l’amore che hanno nei confronti dei nipoti certamente unico.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Potrebbero essere definiti un po’ i secondi genitori che spesso però viziano i piccoli. Un legame tanto importante e degno di essere ricordato che è stata istituita una vera e propria festa. Ecco perché abbiamo pensato di selezionare una serie di frasi che ti consentano di poter inviare un messaggio particolare. Una festa che evidenzia anche il valore della famiglia.

Giornata degli zii – domenica – 26 luglio

  • Esiste una grande differenza tra una persona normale ed una speciale. La persona speciale è il nostro Angelo nascosto e non tutti hanno l’occasione di incontrare il proprio cammino. E’ la cosa più bella che esista quando l’ho scoperta anzi mi è stata donata ho capito quanto sia stato fortunato. La persona speciale fa parte della nostra vita è davanti a noi dobbiamo meritarci quello che ci offre non dobbiamo deluderla
  • L’amore di una zia e puro come quello di una nonna attento come quello di una mamma e protettivo come quello di un padre. La zia crea un legame di amicizia con il nipote, vuole essere presente in ogni novità diventa una confidente della sua vita. Non so come spiegare a fondo ma l’amore di una zia è indescrivibile (Ana da Mata)
  • Un bambino di nome Pavel sta giocando al computer. Improvvisamente si ferma e chiede alla zia come Dio? La zia lo guarda in silenzio lo abbraccio di bacio i capelli e tenendolo stretto a sé sussurra come ti senti ora? Pavel non vuole sciogliersi dall’ abbraccio, alza gli occhi risponde bene mi sento bene, e la zia: ecco Dio e così…. Dio è come un abbraccio (Ermes Ronchi)
  • Agli occhi di un bambino lo zio è un Bell ibrido un surrogato della figura paterna ma le punizioni non passano attraverso di lui dunque è un adulto che comprende che consiglia di cui fidarsi. Anche perché non essendo anziano come i nonni, con il nipote condividere l’esperienza di un fratello (Manuel Cantoia)