Ricetta insalata di mare: ingrdienti, preparazione e consigli

L’insalata di mare è uno dei più grandi classici della cucina tradizionale. L’insalata di mare è un piatto che oltre ad essere preparato in casa, è possibile trovarlo in moltissimi ristorante e perfino in spiaggia se pranzate li. E’ fondamentale preparare questo piatto con il pesce fresco, in modo che verrà più gustoso.

Insalata di mare – Ingredienti

  • Cozze 1 kg
  • Vongole 750 g
  • Gamberi da pulire 500 g
  • Polpo da pulire 700 g
  • Calamari grandi da pulire 400 g
  • Carote 2
  • Sedano 2 coste
  • Alloro 4 foglie
  • Prezzemolo q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Pepe rosa in grani 2
  • Pepe nero in grani 2

Per condire:

  • Succo di limone 40 g
  • Olio extravergine d’oliva 40 g
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.

Insalata di mare – Preparazione

Per preparare l’insalata di mare incominciate con la pulizia del pesce. Partite dalle vongole. Se notate qualche guscio dischiuso o rotto scartatele. Poi immergetele in uno scolapasta posto all’interno di una ciotola. Coprite d’acqua fresca e aggiungete abbondante sale grosso, come per ricreare l’acqua marina. Lasciate in ammollo così per un paio d’ore.

Occupatevi delle cozze. Sciacquatele sotto acqua corrente; con il dorso della lama di un coltello eliminate tutte le incrostazioni e i cirripedi e con un movimento energico staccate manualmente la barbetta che fuoriesce dalle valve. Ancora sotto l’acqua fresca corrente e utilizzando una paglietta d’acciai, sfregate energicamente le cozze per eliminare ogni impurità. Una volta pulite, mettete da parte.

Pulite i gamberi. Eliminate la testa e la coda, poi con le dita togliete il carapace; incidete il dorso ed estraete l’intestino interno tirandolo delicatamente con la punta di un coltellino.

Prendete i calamari, staccate la testa ed eliminate la cartilagine interna; sciacquateli sotto acqua corrente ed eliminate la pelle e le pinne.

Tagliate ad anelli i calamari e tenete da parte. Procedete dunque alla pulitura del polpo, mettetelo su un tagliere e con un coltello incidete la sacca all’altezza degli occhi per eliminarli; eliminate anche il becco poso al di sotto.

Sciacquate il polpo sotto acqua fresca dopodiché frollate la carne battendo con un martelletto o un batticarne. Estraete le interiora dal capo lavando accuratamente l’interno della sacca. Tagliate a tocchetti grossolani il sedano e la carota, poi ponete insieme alle foglie di alloro, il prezzemolo e ai grani di pepe in una pentola piena d’acqua. Non appena questa è a bollore immergete i tentacoli del polpo per 4-5 volte, li farà arricciare.

Quindi immergetelo completamente e coprite con il coperchio, lasciate sobbollire per 30-35 minuti; di tanto in tanto potete eliminare dall’acqua di cottura i residui e la schiuma che si creano in superficie. Prima di scolarlo, infilzate la carne con i rebbi di una forchetta per verificare la cottura: al centro dovrà risultare intenerito ma sodo. Quando sarà pronto sollevatelo, senza buttare l’acqua di cottura, e mettetelo a intiepidire in uno scolapasta.

Nella stessa acqua di cottura del polpo fate bollire prima i calamari per 5-8 minuti, a seconda della grandezza, e poi i gamberi per 30 secondi. Scolate e fate intiepidire. Intanto scolate le vongole, sciacquatele e sbattetele sul tagliere, una ad una, per assicurarvi che non ci siano gusci pieni di sabbia.

Nel frattempo fate rosolare uno spicchio d’aglio con un filo di olio in una padella antiaderente. Quando l’aglio sarà ben dorato, versate le cozze e le vongole e cuocete coprendo con un coperchio, lasciando che si aprano spontaneamente: ci vorranno circa 5 minuti.

Trascorso questo tempo, controllate tutte le cozze e le vongole: quelle che non si saranno aperte andranno buttate. Spegnete il fuoco e scolatele. Svuotate cozze e vongole in una ciotola avendo cura di tenerne qualcuna di entrambe per le decorazione finale del piatto. Trasferite il polpo ormai freddo su un tagliere e tagliate i tentacoli a pezzetti della misura di 0,5 cm. In una ciotolina a parte preparate il condimento: versate il succo di limone, l’olio il sale, il pepe e il prezzemolo tritato, sbattete qualche istante per emulsionare con una forchetta o una frusta e versate sul composto.

Mescolate e la vostra insalata di mare è pronta per essere servita.

Insalata di mare – Consigli utili

Potete conservare l’insalata di mare in un contenitore ermetico o coperta con la pellicola trasparente per 2 giorni al massimo in frigorifero.