Calciomercato – Affari e trattative 29 luglio – Osimhen manca solo il Tweet; Immobile richiesto in Premier

Calciomercato che entra sempre più nel vivo con il Napoli che ha ormai chiuso per Osimhen e la Lazio che deve respingere la corte della Premier per Immobile. Gli affari e le trattative vanno avanti a ritmo serrato.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Osimhen- Napoli: manca solo il Tweet

Victor Osimhen al Napoli, finalmente ci siamo. La firma del giocatore del Lilla col club azzurro, infatti, è arrivata, con l’annuncio ufficiale atteso nel giro di pochissime ore. La conferma arriva direttamente da Osita Okolo, cognato e storico membro dell’entourage di Osimhen: “Ha già firmato col Napoli. E sono onorato che lo stesso Napoli abbia battuto il record di spesa per un giocatore. Osimhen non vede l’ora di ripagare l’investimento e la fiducia di De Laurentiis sul campo a suon di gol e di trofei”. Dopo la fumata bianca definitiva, dunque, si attende solo l’annuncio ufficiale, atteso per stasera.

Inter: Sanchez ha detto sì, ora tocca trovare l’accordo con lo United

Alexis Sanchez si avvicina un po’ di più alla permanenza all’Inter. e’ arrivato l’ok dal Nino Maravilla: il giocatore e la società sono infatti d’accordo per un contratto fino al 2023, un anno in più rispetto a quanto pattuito col Manchester United. Con i Red Devils Sanchez guadagna 12 milioni netti (che possono diventare 15 coi bonus) all’anno, con l’Inter questa cifra verrebbe rivista al ribasso e spalmata su tre stagioni. Inoltre, i nerazzurri usufruirebbero degli sgravi previsti dal Decreto Crescita. L’Inter al club inglese ha proposto due strade: una porta al rinnovo del prestito per un altro anno. L’altra al prendere il cartellino ma senza esborsi economici, con l’Inter che farebbe leva sul netto risparmio in termini di ingaggio per i Red Devils. La posizione dello United per il momento è chiara: la richiesta di 20 milioni iniziali è stata limata a 15, ma non si andrà oltre anche per questioni di bilancio.

Immobile: sirene inglesi, la Lazio tenta di blindarlo

Ciro Immobile richiama le sirene inglesi e la Lazio, per evitare rischi di ogni genere, ha tutta l’intenzione di rivedere il contratto del suo bomber. Gli interessi di Manchester United e Newcastle, club che potrebbero offrire uno stipendio ben più alto rispetto a quanto percepito nella Capitale stanno mettendo alle strette Lotito, per questo nelle prossime settimane, potrebbe lavorare ad un prolungamento fino al 2025 con ingaggio fra i 4 ed i 5 milioni bonus esclusi.