Calciomercato Juventus – Futuro aperto per Chiesa, aumenta la concorrenza

Calciomercato Juventus – Aumenta la concorrenza per Federico Chiesa: i bianconeri non sono da soli – non lo sono mai stati – nella corsa all’esterno d’attacco della Fiorentina che potrebbe lasciare la società viola a fine stagione. Il giocatore è tornato a parlare al termine della partita di ieri, vinta dalla Fiorentina per 4-0 contro il Bologna sopratutto grazie ad una splendida prestazione del calciatore, che ha segnato una tripletta.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Calciomercato Juventus – Futuro aperto per Chiesa, aumenta la concorrenza

La Juventus dovrà fare i conti con diversi fattori se vorrà aggiudicarsi Federico Chiesa. Il primo è la Fiorentina: il discorso per il rinnovo dell’attaccante è stato rimandato dalle parti a fine stagione. Mancano ormai pochi giorni, e lo stesso giocatore ha ribadito che il colloquio con la dirigenza viola sarà decisivo. Queste le sue parole dopo la partita di ieri: “Il mio futuro è il match con la SPAL, che servirà a migliorare il mio record. Poi parleremo con tutti i membri della società, abbiamo un grande rapporto e non ci sono assolutamente problemi. Le critiche le lascio a chi non sostiene la Fiorentina fino in fondo. Invece la tripletta la dedico a chi tifa davvero”. Chiesa, ovviamente in via ufficiale, preferisce ancora guardare soltanto alla prossima partita, ma il futuro sta per aprirsi davanti a lui. Negli scorsi mesi si è parlato tanto di un futuro lontano da Firenze e, probabilmente, in bianconero.

Secondo quanto riferito dall’edizione odierna di Sport Mediaset, poi, Chiesa sarebbe entrato nel mirino di un’altra grande del nostro calcio. Oltre all’Inter, che contende il giocatore alla Juventus fin dalla scorsa estate, vorrebbe entrare in corsa anche il Milan. Chiesa potrebbe essere il giocatore ideale da schierare sulla destra offensiva nel 4-2-3-1 che Pioli vorrebbe riproporre nella prossima stagione. Chiesa andrebbe ad affiancare Calhanoglu e Rebic alle spalle di Ibrahimovic, formando un attacco potenzialmente esplosivo. Con tutte queste proposte, il giocatore potrebbe ancor più facilmente optare per l’addio: starà alla Juventus poi trovare gli argomenti più convincenti per battere la concorrenza.