Calciomercato Verona – Caso Kumbulla tiene tutti sulle spine

In casa Verona in questi giorni non si fa altro che parlare del caso Kumbulla (anche noi ne abbiamo parlato).


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Il Verona ha fissato in 30 milioni di euro il prezzo di mercato di Marash Kumbulla dove il duello per portarlo a casa è tra Lazio e Inter.
Inter adesso in vantaggio rispetto alla Lazio in quanto l’Hellas Verona ha richiesto ai nerazzurri, come contropartita tecnica, Salcedo, Vergani e, in aggiunta, il prestito di Lucien Agoume.

Vi terremo aggiornati sulle novità e sui progressi di questa trattativa (sicuramente la più importante in casa Verona)

Cosa ne pensa Juric

“Con il presidente Setti a livello economico ci eravamo accordati da mesi. I miei dubbi erano legati all’investimento futuro. Volevo il massimo perché penso che dobbiamo migliorare, me compreso. Ho ascoltato altre proposte, poi mi è venuto naturale scegliere Verona. Quando ti trovi così bene, vuoi continuare questa sensazione piacevole. Sono strafelice. Molti sottovalutano l’aspetto umano: invece stare bene in un ambiente di lavoro come qui dove non si finge è fondamentale. Non contano solo i soldi, il successo, gli obiettivi sul campo. Ci sono anche altri valori. Bisogna programmare, c’è qualche risorsa da investire in più rispetto a quest’anno. Nella scorsa estate ci siamo arrangiati bene, ci siamo mossi con logica con il d.s. D’Amico. Adesso possiamo fare anche qualcosa in più e magari avere meno giocatori in prestito. Possiamo fare un passo in avanti”. 

Kumbulla è pronto per una grande squadra, anche se mi piacerebbe che rimanesse un altro anno. Amrabat ha una forza mostruosa, Veloso è tutto intelligenza e tecnica, Pessina è imprevedibilità e in parte attaccante”.