Calciomercato Inter – Ufficiale Sanchez – Situazione Conte – Nainggolan in stand-by

Il calciomercato Inter questa mattina è iniziato con l’annuncio ufficiale da parte del club dell’acquisto a titolo definitivo di Alexis Sanchez, mentre nonostante la vittoria di ieri in Europa League il futuro di Conte non è stato ancora deciso, così come quello di Nainggolan che per il momento è in stand-by.



L’ufficialità di Sanchez

Era ormai scontata, ma questa mattina è arrivata anche la nota ufficiale dell’Inter per quanto riguarda l’acquisto a titolo definitivo di Alexis Sanchez. Un gran colpo dei nerazzurri, i quali alla fine grazie all’ottimo lavoro di Marotta, hanno prelevato gratis il cileno dal Manchester United.

Questo il comunicato della società: “FC Internazionale Milano comunica che Alexis Sanchez si trasferisce in nerazzurro a titolo definitivo gratuito. L’attaccante cileno ha sottoscritto un contratto con il Club fino al 30 giugno 2023”.

La situazione Conte

Non è bastata la vittoria di ieri sera in Europa League contro il Getafe per 2-0 negli ottavi di finale per riportare il sereno tra Conte e la proprietà nerazzurra. Nei prossimi giorni infatti, è previsto l’arrivo in Italia di Zhang, il quale vuole avere un confronto diretto con il tecnico.

Conte chiede più poteri soprattutto per quanto riguarda il calciomercato, mentre Zhang e Suning non sono assolutamente d’accordo su questo punto e vogliono ribadirlo al proprio tecnico. Dopo sarà lo stesso Conte a dover decidere il proprio futuro, perchè se vorrà rimanere all’Inter dovrà anche accettare le direttive societarie tra le quali ci sarà la fermezza nel non accettare più sfoghi pubblici come quello di giorni fa.

La situazione è quindi ancora molto incerta e verrà definita nel giro di pochi giorni, perchè Zhang vorrebbe aspettare la conclusione dell’Europa League prima del faccia a faccia con il tecnico.

Quale sarà il futuro di Nainggolan?

E’ scaduto il prestito al Cagliari di Radja Nainggolan, ma i sardi sono pronti a trattenere il calciatore. L’Inter al momento non ha deciso il futuro del centrocampista belga che tanto bene ha fatto in Sardegna, aspetta prima di risolvere la questione Conte, ma i nerazzurri hanno già fatto sapere a Giulini che non sono disposti a pagare metà dell’ingaggio del calciatore, quindi se dovesse rimanere in Sardegna le opzioni potrebbero essere due: prestito di due anni con il Cagliari che dovrà pagare i 4 milioni di ingaggio al belga, oppure la cessione di Alessandro Cragno a 12 milioni più l’intero cartellino proprio del “Ninja”.