Calciomercato Juventus – Col Lione anche per parlare di Aouar

Calciomercato Juventus – La sfida col Lione potrebbe essere l’occasione giusta per riprendere i discorsi per Aouar. Il centrocampista francese rientra a pieno titolo nell’elenco dei profili di qualità per il reparto centrale del futuro della squadra bianconera. A margine del ritorno degli ottavi di Champions League potrebbe esserci un incontro. Ma molto dipenderà anche… dal risultato.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Calciomercato Juventus – Col Lione anche per parlare di Aouar

Nessuna ripicca, ovvero: non salterà l’affare indipendentemente dal risultato degli ottavi di Champions League. Ma si faranno le doverose valutazioni economiche e tecniche per un acquisto di tale calibro. Insomma: se Sarri non dovesse passare gli ottavi la sua posizione sarebbe in bilico e la trattativa per Aouar andrebbe riconsiderata nell’ottica di un ridimensionamento economico causato dalla perdita di denaro dell’uscita Champions e di una possibile rivoluzione tecnica che potrebbe arrivare. Tutti in casa Juventus si augurano di no, ovviamente. E che si possa continuare a parlare di Aouar serenamente.

Houssem Aouar, classe ’98, è uno dei giocatori più interessanti della formazione di Rudi Garcia, e non a caso su di lui ci sono anche Tottenham, Manchester City e PSG. Tutti club che potrebbero, volendo, sborsare i 70 milioni di Euro richiesti da Aulas per la sua cessione. Una cifra importante, che la Juventus potrebbe raggiungere con l’inserimento di due giocatori che piacciono in casa Lione: Merih Demiral e Blaise Matuidi. Entrambi sono rinunciabili e la Juventus, anche se non a cuor leggero, se ne priverebbe per arrivare al ragazzo che nella stagione interrotta aveva colpito un po’ tutti. Certamente la partita di domani sera sarà l’occasione per osservarlo di nuovo da molto vicino dopo la gara di andata. Da Lione, rispetto al recente passato, arriva la voce che la società sia disponibile a cedere per sistemare i conti rovinati dall’emergenza coronavirus, che ha portato la Ligue 1 all’interruzione anticipata, tenendo la squadra fuori dalla prossima Champions.