Anche Google sul mercato degli smartphone pieghevoli – ecco la novità

Passport è il nome in codice di un prototipo di smartphone pieghevole, trapelato tra le altre cose da un documento di Google emerso e pubblicato sulla rete, segno che anche il colosso americano vuole iniziare a produrre anch’esso questo tipo di dispositivi, che oramai non sono più propriamente considerabili di”nicchia”, una categoria che che sta pian piano evolvendosi visto anche l’ultimo “foldable” di casa Samsung, il Galaxy Z Fold2 5G, segno che la casa sudcoreana crede molto su questa tipologia di device.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Il foldable di Google

In realtà già a fine 2019 l’allora responsabile della divisione dei devices Pixel Mario Queiroz non smentì l’indiscrezione che l’azienda era già al lavoro su una bozza di progetto di questo tipo, visto il trend oramai sempre più direzionato verso prodotti di genere diverso dai soliti smartphone. Google ha tuttavia intenzione di non affrettare i tempi e di lanciare qualche novità ufficialmente non prima della seconda metà del 2021.

Non solo pieghevoli

Nel documento in verità oltre a Passport sono presenti altri progetti: “Orion” e “Raven” che molto probabilmente faranno parte della futura famiglia Pixel 6, e sempre all’interno del documento sono presenti riferimenti a Pixel 4a (quest’ultimo presentato ufficialmente pochi giorni fa) Pixel 4a 5G e Pixel 5, questi ultimi previsti sul mercato a ottobre.