Ricetta sangria: ingredienti, preparazione e consigli

Oggi vedremo insieme come si prepara la sangria, una bevanda tipica della Spagna. Molto rinfrescante ma anche molto gustosa, dolce, se andate in Spagna dovete assolutamente assaggiarla, ma potete provare a riprodurla anche a casa. Ottima da servire agli amici, agli ospiti, magari accompagnata con degli stuzzichini.

Sangria – Ingredienti

  • Vino rosso corposo 1 l
  • Gassosa 500 g
  • Cognac 50 g
  • Mele Evelina 230 g
  • Arance 600 g
  • Pesche 400 g
  • Limoni 350 g
  • Zucchero 120 g
  • Baccello di vaniglia 1
  • Cannella in stecche 2
  • Chiodi di garofano 6
  • Ghiaccio 450 g

Sangria – Preparazione

Per realizzare la sangria, per prima cosa preparate gli ingredienti: lavate le mele e, senza eliminare la buccia, tagliatele prima a fette, poi a listarelle e infine a cubetti piuttosto piccoli.

Fate la stessa cosa anche con le pesche. Spremete il succo di un limone e di un’arancia e tenetelo da parte.

Poi tagliate metà delle arance rimanenti a fette e l’altra metà a dadini, senza togliere la buccia. Fate la stessa cosa anche coi limoni rimanenti.

Ora prendete una ciotola capiente e versate all’interno i cubetti di mela e di pesca, poi aggiungete il succo degli agrumi e le arance e limoni che avete tagliato. Unite il vino rosso e lo zucchero e mescolate bene. Passate alle spezie: incidete la bacca di vaniglia per il lungo e raschiate i semini con la lama di un coltello, poi aggiungete nella ciotola sia i semini che il baccello.

Sistemate le stecche di cannella e i chiodi di garofano in un infusore da tè, così sarà più facile rimuoverli. Inserite direttamente l’infusore nella ciotola oppure, in alternativa, aggiungete le spezie senza utilizzare l’infusore. In ultimo versate il cognac, mescolate e coprite la ciotola con pellicola trasparente. Lasciate riposare in frigorifero per qualche ora o, ancora meglio, per tutta la notte.

Trascorso il tempo di macerazione eliminate la bacca di vaniglia e le spezie, poi aggiungete la gassosa e il ghiaccio. Date un’ultima mescolata e la vostra sangria è pronta per essere servita.

Sangria – Consigli utili

La sangria si conserva in frigo coperta per un massimo di 2-3 giorni.

Se preferite dare alla sangria un gusto meno dolce, sostituite la gassosa con della soda, e se vi fa piacere potete aggiungere qualsiasi tipo di frutta voi vogliate.